Home TvNews e AnticipazioniRai3, torna “PresaDiretta” lunedì 30 gennaio con i ‘salari da fame’

Rai3, torna “PresaDiretta” lunedì 30 gennaio con i ‘salari da fame’

Riccardo Iacona intervisterà - nella rubrica "Iacona Incontra" - l'attore Toni Servillo

Foto: Riccardo Iacona  - Credit: © Ufficio Stampa Rai

29 Gennaio 2017 | 15:35 di Chiara Baldi

Nuova puntata per "PresaDiretta", che andrà in onda lunedì 30 gennaio alle 21.15 su Rai3: questa volta il programma si concentra sul tema sociale più caldo del momento, il lavoro e i salari. E lo fa con un'inchiesta di Elena Strementinoli, "Salari da Fame", da cui emerge un paese dove ormai la precarizzazione del lavoro è un fatto compiuto. In Italia gli ultimi indicatori economici fotografano un paese dove il 20% della popolazione detiene quasi il 70% della ricchezza, dove i salari non crescono quanto la produttività, un paese dove la liberalizzazione dei contratti fa rima con sfruttamento selvaggio e il tenore di vita delle famiglie è sempre più schiacciato verso il basso. E poi il confronto con un modello che sembra lontano anni luce dal nostro, quello svedese. Con il reportage di Riccardo Iacona, "Svezia il paese dei sindacati".

E ancora, un'inchiesta di Alessandro Macina che, con "Acqua privata" rivela come, a 6 anni di distanza dal referendum sull'acqua pubblica in cui gli italiani votarono in massa per dire si all'acqua pubblica, non solo l'acqua non è tornata al pubblico, ma si è aperta una nuova frontiera per lo sfruttamento privato di questo bene essenziale. La nuova frontiera è stata soprannominata la "battaglia per le fonti". In regioni come la Sicilia, la Calabria o la Campania l'acqua è stata privatizzata due volte, a valle e a monte. I grandi gestori privati infatti possiedono la rete idrica e anche le fonti, possono quindi vendere l’acqua ad altri gestori privati che a loro volta la rivendono e la distribuiscono ai cittadini. E il costo delle bollette lievita.

Per questa puntata il protagonista di "Iacona Incontra" è Toni Servillo a teatro in questi giorni con "Elvira", prodotto da Teatri Uniti e dal Piccolo. Grande successo a Milano, a Parigi e ora a Napoli al Teatro Bellini.