Home TvNews e Anticipazioni“Resilienza”: su Italia 1 il docufilm di Paolo Ruffini

“Resilienza”: su Italia 1 il docufilm di Paolo Ruffini

Ispirato a una storia vera che, attraverso la morte, vuole parlare di vita

Foto: Paolo Ruffini

15 Febbraio 2020 | 15:32 di Lorenzo Di Palma

“Ale ha affrontato questo viaggio senza valigie, senza prepararsi. Nonostante questo, ha spiazzato la malattia con l’entusiasmo e l’ha ridicolizzata con la fantasia”. Così Paolo Ruffini riassume lo spirito di Resilienza, il docufilm da lui diretto che, attraverso la morte, vuole parlare di vita, speranza e positività e che Italia 1 ha in programma nella notte tra sabato 15 e domenica 16 febbraio alle 1.05.

Si tratta di un lavoro cinematografico ispirato alla storia vera di Alessandro Cavallini, mancato a soli 14 anni vittima di un gravissimo tumore pediatrico (un neuroblastoma al quarto stadio). Il documentario, prodotto in collaborazione con le associazioni Nido del Cuculo e Sui Passi di Ale, racconta il talento resiliente di Alessandro Cavallini che è andato oltre la sua malattia. Ruffini intervista operatori sociali, medici, psicologi, fondatori di Make a Wish, responsabili di Dynamo Camp, clown-dottori di Ridolina e alcuni amici di Alessandro: associazioni e persone che dedicano il proprio tempo e le proprie risorse alla cura e all’assistenza dei giovani che devono affrontare le difficoltà legate alla malattia.

La regia e il montaggio, curati dall’attore e regista livornese insieme ai giovanissimi fratelli del protagonista, Andrea e Antonio, vogliono restituire agli spettatori il significato del messaggio lasciato da Alessandro e la sua straordinaria capacità di trasformare il limite in opportunità.