Home TvNews e AnticipazioniRitornano su Sky Cinema Uno «I Delitti del BarLume»

Ritornano su Sky Cinema Uno «I Delitti del BarLume»

Lunedì 8 gennaio il primo film della nuova serie, “Un due tre stella!”, con la partecipazione di Corrado Guzzanti e Mara Maionchi

Foto: I delitti del barLume  - Credit: © Sky

07 Gennaio 2018 | 15:36 di Lorenzo Di Palma

Tra sparizioni, partite a carte, omicidi e, soprattutto, ?chiacchiere da bar?, tornano su Sky Cinema Uno le storie de I Delitti del BarLume, con i nuovi film che debutteranno, lunedì 8 gennaio in prima serata con Un due tre stella!, la nona storia ispirata alle eccentriche atmosfere dei bestseller di Marco Malvaldi. Il secondo appuntamento, La Battaglia Navale, andrà invece in onda, lunedì 15 gennaio.

Con le nuove storie tornano Pineta e i suoi personaggi ormai familiari, protagonisti dei gialli a tinte comedy della serie Sky. Al cast di sempre, composto da Filippo Timi, Lucia Mascino, Enrica Guidi, Alessandro Benvenuti e dai vecchietti detective interpretati da Marcello Marziali, Massimo Paganelli e Atos Davini si affianca Stefano Fresi (Romanzo Criminale, Smetto quando voglio, Gli ultimi saranno ultimi, Noi e la Giulia). Un due tre stella! vede inoltre la speciale partecipazione di Corrado Guzzanti e un cameo di Mara Maionchi. La regia è di Roan Johnson.

Il trailer

La trama di "Un due tre stella!"

In Un due tre stella! la nuova stagione balneare a Pineta è alle porte, quando improvvisamente sparisce il Viviani (Filippo Timi). È in pericolo? Si è allontanato volontariamente? Oppure l'hanno rapito gli alieni, come si convincono Gino (Marcello Marziali) e Pilade (Atos Davini)? Mentre il commissario Fusco (Lucia Mascino) cercherà di venire a capo dell'omicidio di un vecchio marinaio, si capirà che i due misteri sono profondamente legati e l'anello di congiunzione sembra essere Beppe Battaglia (Stefano Fresi), un Lebowski con l'accento del Tufello insospettabilmente legato al nostro Viviani. La quiete ritrovata, però, non può durare anche perché, oramai si sa, a Pineta non si può passare un'estate tranquilla.