Home TvNews e Anticipazioni“Sandokan”, il reboot con Can Yaman e Luca Argentero è ufficiale

“Sandokan”, il reboot con Can Yaman e Luca Argentero è ufficiale

Non è ancora certo su che canale andrà in onda il remake. Ecco cosa sappiamo finora

Foto: Can Yaman

22 Dicembre 2020 | 16:57 di Giulio Pasqui

Can Yaman sarà Sandokan in tv. L'attore turco, già protagonista di soap di successo come "Day Dreamer" e "Bitter Sweet", è stato scelto dalla casa di produzione Lux Vide per interpretare "la Tigre della Malesia" (lo stesso ruolo che in passato è stato interpretato da Kabir Bedi) nel remake della serie. La notizia è stata ufficializzata quest'oggi. «È un progetto nuovo, è ancora in fase di sviluppo, è un bambino appena nato, sono orgoglioso di partecipare ad un progetto internazionale come questo», ha detto il 31enne a Rtl 102.5.

Al progetto prenderà parte anche Luca Argentero nei panni di Yanez, il braccio armato di Sandokan che lo aiuterà a combattere gli inglesi. Rispetto alla versione originale, in questo remake non mancheranno le novità: Lady Marianna, la bella di Labuan, non sarà una bella statuina, ma sarà anche lei una piratessa. Si parla anche della presenza (non ancora confermata) di Alessandro Preziosi.

Grande entusiasmo sui social per l'annuncio della notizia, al momento però non è chiaro se il remake verrà trasmesso nel 2021 e su quale canale.

Quel che c'è da sapere su "Sandokan"

Il personaggio di Sandokan nacque dall'ingegno di Emilio Salgari, che nel 1900 pubblicò il romanzo "Le tigri di Momprace". Lo sceneggiato originale venne invece diretto da Sergio Sollima e andò in onda per la prima volta nel 1976 su Rai1. I protagonisti furono degli attori di straordinaria levatura, come Kabir Bedi, Carole Andrè, Philippe Leroy e Adolfo Celi. Per questo "Sandokan" ebbe un grandissimo successo di pubblico. 

Lo sceneggiato ebbe poi delle versioni cinematografiche ("parte prima" e "parte seconda", sempre nel 1976), e tre seguiti ("La tigre è ancora viva: Sandokan alla riscossa!" nel 1977, "Il ritorno di Sandokan" nel 1996, "Il figlio di Sandokan" nel 1998).

"Sandokan" racconta la storia della Tigre della Malesia, unico discendente di regnanti del Borneo sterminati dagli inglesi, e della sua guerra senza quartiere contro gli invasori.