“Squid Game”, le prime anticipazioni sulla seconda stagione

Il creatore della serie cult coreana ha svelato qualche dettaglio sui nuovi episodi

Squid Game
"Squid Game"  Credit: © Netflix
10 Maggio 2022 alle 11:17

I fan di "Squid Game" sanno bene che, quando si parla di giochi nel survivor game, non si intendono certo pratiche divertenti. Nella prima stagione della serie coreana, infatti, i concorrenti giocavano alla versione di giochi infantili come "Un, due, tre, stella", tiro alla fune e così via. Da quando Netflix ha confermato che produrrà una seconda stagione della serie da record, si rincorrono rumor e tesi sugli sviluppi che potrebbero avere i nuovi episodi. Di recente, è stato proprio il creatore Hwang Dong-Hyuk a anticipare qualche dettaglio in merito alla seconda stagione, in particolare sui giochi mortali cui parteciperanno i concorrenti.

Le prime anticipazioni

Nessun dettaglio riguardo la trama, ma Dong-Hyuk aveva già confermato che Gi-hun (Lee Jung-jae), il protagonista, sarebbe tornato nella seconda stagione, insieme al cattivo Front Man (Lee Byung-hun). Questo potrebbe significare che nei nuovi episodi Gi-hun cercherà effettivamente di distruggere l’organizzazione di questi giochi mortali, come aveva detto alla fine della prima stagione. Di tempo per ulteriori anticipazioni e per le congetture dei fan ce n’è parecchio, dal momento che il creatore della serie ha anticipato a Variety che spera di riuscire a pubblicare "Squid Game" su Netflix entro la fine del 2024. Al momento, non è ancora stata conclusa la sceneggiatura, cui probabilmente Dong-Hyuk non lavorerà da solo.

La scrittura dalla prima alla seconda stagione

Mesi fa, quando la prima stagione della serie continuava a essere la più vista sulla piattaforma streaming, l’ideatore aveva raccontato quanto fosse stato pesante il processo di scrittura e realizzazione di "Squid Game": «Scrivere [Squid Game, ndr] è stato più difficile del normale per me perché era una serie, non un film. Mi ci sono voluti sei mesi per scrivere e riscrivere i primi due episodi. Poi mi sono consultato verbalmente con gli amici e ho raccolto indizi per miglioramenti». Proprio la difficoltà della serie lo aveva inizialmente fatto dubitare dell’idea di una nuova stagione: «Non ho piani ben sviluppati per Squid Game 2. È stancante solo a pensarci. Ma se dovessi farlo, di certo non lo farei da solo. Prenderei in considerazione l'utilizzo di un team di sceneggiatori e vorrei più registi esperti (di tv, ndr)».

In attesa della nuova stagione, la serie "Squid Game" è ancora disponibile su Netflix, su cui a giugno approderà in streaming anche la versione coreana de "La Casa di Carta", intitolata "Money Heist: Korea – Joint Economic Area".

Seguici