Home TvNews e Anticipazioni«Zero zero zero»: la serie di Saviano sulla cocaina diventerà un fenomeno globale

20 Aprile 2018 | 13:08

«Zero zero zero»: la serie di Saviano sulla cocaina diventerà un fenomeno globale

È partita la produzione dell'adattamento televisivo del romanzo per mano di Stefano Sollima. Anche questa volta «Non potete immaginare cosa vi aspetta»

 di Manuela Puglisi

«Zero zero zero»: la serie di Saviano sulla cocaina diventerà un fenomeno globale

È partita la produzione dell'adattamento televisivo del romanzo per mano di Stefano Sollima. Anche questa volta «Non potete immaginare cosa vi aspetta»

Foto: Sul set di «Zero zero zero»  - Credit: © Instagram di Roberto Saviano

20 Aprile 2018 | 13:08 di Manuela Puglisi

È iniziata ufficialmente la produzione di «Zero zero zero», serie in otto episodi che racconta il traffico internazionale di cocaina e le sue conseguenze politiche ed economiche. Si tratta dell'adattamento televisivo dell'omonimo libro di Roberto Saviano che per trasformarlo in una serie si affida ancora una volta al team di «Gomorra». Sarà quindi Stefano Sollima a dirigere, affiancato da Pablo Trapero («The Clan»), Janus Metz («True Detective») e la produzione è affidata a Cattleya. 

Il debutto è previsto per il 2019, in Italia su Sky, su Canal + nei paesi europei di lingua Francese e in Africa, su Amazon negli Stati Uniti, in Canada, in America latina e in Spagna.

A fine marzo era stato proprio Saviano a pubblicare una foto dal set, mentre il regista il 26 marzo aveva annunciato l'inizio delle riprese (che proseguiranno per 8 mesi), con una foto da New Orleans. Conclusa lì la prima settimana, le riprese toccheranno il Messico, l'Italia e l'Africa. Insomma, più internazionale di così non si può, sarà infatti girata in inglese, spagnolo, francese, wolof (lingua parlata in Senegal) e arabo.

Il primo giorno di riprese

#ZeroZeroZero #NewOrleans #firstdayofshooting

Un post condiviso da Stefano Sollima (@stefanosollima) in data:

La trama

La ricetta è simile a quella (di successo) di Gomorra: dinamiche di famiglia, la 'Ndrangheta, i cartelli messicani e uomini d'affari corrotti. «Zero zero zero» seguirà un carico di cocaina dalle Americhe fino in Europa «Dal suo punto di partenza in Messico alla sua destinazione ultima in Calabria » ha detto Stefano Sollima «Descrivendo come il traffico internazionale di questa speciale “materia prima” influenzi il mercato, il mondo dell'economia e persino le nostre vita. Questa speciale materia prima è la cocaina e il suo viaggio è il nostro».

A spiegare ancora meglio di cosa si tratta è la didascalia del post su Instagram di Roberto Saviano «Non esiste mercato al mondo che renda di più di quello della cocaina. Non esiste investimento finanziario al mondo che frutti come investire in cocaina. Un’accelerazione che non può dare nessun altro motore economico. Per questo, laddove la coca è l’economia di scala, non esiste altro che lo scontro feroce e violento. Guarda la cocaina, vedrai polvere. Guarda attraverso la cocaina, vedrai il mondo. Non potete immaginare cosa vi aspetta».

Il cast

Protagonisti saranno Andrea Riseborough («La battaglia dei sessi»), Dane DeHaan («Valerian e la città dei mille pianeti») e Gabriel Byrne («I soliti sospetti»). Ma ci saranno anche: Harold Torres («Sin Nombre»), Giuseppe De Domenico («Euphoria»), Francesco Colella («Made In Italy») and Tcheky Karyo («Nikita»).

Gli autori

Il team creativo è lo stesso di «Gomorra»: con Stefano Sollima e Roberto Saviano ci sono Leonardo Fasoli e Stefano Bises. Alla scrittura c'è lo stesso Fasoli con Mauricio Katz («The Birdge»), Max Hurwitz («Manhunt: Unabomber»), Maddalena Ravagli e ancora una volta Sollima.