Home TvNews e Anticipazioni«Zona di guerra – Professione contractor»: Sky racconta la security privata

«Zona di guerra – Professione contractor»: Sky racconta la security privata

Domenica 23 settembre su Sky Atlantic per il ciclo il “Racconto del reale”

Foto: Valeria, una dei protagonisti di "Zona di guerra - Professione contractor"  - Credit: © Sky

23 Settembre 2018 | 16:24 di Lorenzo Di Palma

Il docu-film “Zona di guerra - Professione contractor”, in onda domenica 23 settembre alle 21.15 su Sky Atlantic per il ciclo “Il racconto del reale”, cerca di far luce su i contractor, i professionisti della security, con un’altissima preparazione militare, abituati a muoversi nei territori caldi, ma in tutto e per tutto lavoratori privati. Figure che in Italia sono in parte ancora avvolte nel mistero.

Partendo dal rapimento e la successiva esecuzione di Fabrizio Quattrocchi nel 2004, che con la sua morte ha fatto conoscere questa professione al grande pubblico nel nostro Paese, il doc, scritto e diretto da Andrea Bettinetti, porta in video le storie di Alessandro, Valeria, Claudio, Paolo, Cristiano: cinque contractor ed ex contractor italiani, che si sono trovati a operare in molti teatri di conflitto del mondo.

Persone dall’umanità spesso sorprendente, che raccontano le loro storie fatte di coraggio, avventura e morte, ma anche di ironia, professionismo e idealismo. Cinque racconti che si intrecciano con la storia recente dell’Iraq sullo sfondo. Uomini con un grande senso dell’avventura, ma anche desideri comuni, come la volontà di crearsi una famiglia.