Home TvPreparatevi, anche Disney va in streaming

Preparatevi, anche Disney va in streaming

Dal 24 marzo arriva una piattaforma via Internet piena di film, serie, cartoni, documentari. E con tanti titoli inediti

Foto: "The Mandalorian"

19 Marzo 2020 | 9:35 di Francesco Chignola

Se pensavate di avere abbastanza cose da vedere in tv, tra piattaforme di streaming e programmi “tradizionali”, state pronti a una nuova rivoluzione. Dal 24 marzo sbarca in Italia un nuovo servizio via Internet. E non uno qualunque, visto che porta nel suo nome il marchio più importante nel mondo dell’intrattenimento: Disney+.

• Qui trovate tutte le informazioni su Disney+

Rimanete connessi
Si pronuncia all’inglese (“Disney plàs”) e gli americani lo conoscono già: in patria (ma anche in altri Paesi come l’Australia) è stato lanciato lo scorso novembre e conta 30 milioni di utenti. Ma di cosa si tratta? Disney+ è una piattaforma che contiene decine di film, serie tv, cartoni animati e documentari, seguendo un modello che anche nel nostro Paese si è ormai diffuso grazie all’esempio di Netflix e Prime Video. Per accedere basta una connessione a Internet e i costi sono competitivi.

Non solo cartoni
Quando leggiamo il suo nome siamo portati a pensare subito ai cartoni animati, ma oggi Disney è soprattutto un grande impero economico che include marchi popolarissimi come Pixar, Star Wars, Marvel, 20th Century Fox e National Geographic. L’offerta di Disney+ rispecchierà questa ricchezza ma anche la vocazione “familiare” dell’azienda: tutto ciò che sarà pubblicato su Disney+ sarà “sicuro”. E non verranno mai caricati contenuti adatti solo agli adulti.

I classici ci saranno
Tranquilli: molti grandi classici della tradizione animata Disney saranno disponibili fin dal primo giorno. Qualche titolo? “Pinocchio”, “Gli Aristogatti”, “Robin Hood”, “Cenerentola”, “Peter Pan”, “La sirenetta”, “Frozen”, senza dimenticare i capolavori dei cugini della Pixar, da “Toy Story” a “Wall-E” e “Ratatouille”, ma anche titoli con attori in carne e ossa, da “Mary Poppins” al recente remake di “Dumbo” firmato da Tim Burton. Vedremo subito anche la nuova versione di “Lilli e il Vagabondo”, realizzata con tecniche animate all’avanguardia.

Eroi e navi spaziali
Avranno un ruolo centrale anche i due marchi che hanno portato più fortuna alla Disney nelle sale in questi ultimi anni: Marvel e Star Wars. Ci saranno infatti più di 30 film targati Marvel (incluso “Avengers: Endgame”) e nei prossimi mesi debutteranno nuove serie ambientate nello stesso universo di supereroi, con gli stessi attori dei film, come “The Falcon and the Winter Soldier” “WandaVision” e “Loki”. Per quanto riguarda “Star Wars”, sarà presente l’intera saga fin dal capostipite “Guerre stellari”. E a questa si aggiunge una serie prodotta appositamente per Disney+, “The Mandalorian”, che ha fatto parlare in tutto il mondo per la presenza del tenero personaggio di Baby Yoda.

La famiglia in giallo
I più attenti di voi avranno notato la foto dei Simpson e si saranno chiesti: cosa c’entrano con Disney? La recente acquisizione di Fox ha portato la famiglia animata più amata al mondo nella stessa casa di Topolino. E su Disney+ saranno presenti più di 500 episodi di questo cartoon amatissimo in tutto il mondo.

Disney possiede anche il 73% di National Geographic e su Disney+ proporrà documentari come “Free solo”, “One strange rock” con Will Smith e un titolo inedito, “Il mondo secondo Jeff Goldblum”.

Avanti i più piccoli
Saranno tanti, poi, i contenuti pensati per i ragazzi, da “Violetta” e “Hannah Montana” a film inediti come “Stargirl” e “Timmy Frana”, oltre al nuovo telefilm “High School Musical: The musical” e, nei prossimi mesi, una produzione tutta italiana, “I cavalieri di Castelcorvo”.

Non saranno dimenticati i più piccoli, a cui è dedicata una selezione di cartoni tra cui spiccano i “Pj Masks”, “Vampirina” e “Miraculous”. E infine, ci saranno le serie con protagonista Topolino. Dopotutto, siamo pur sempre a casa sua.

Leggi anche: Lo speciale Disney+ di Smartworld

Come ci si iscrive e quanto costa Disney+

Prima di tutto, per poter utilizzare Disney+ è necessario avere una connessione a Internet, preferibilmente di buona qualità. Oggi ci si può già iscrivere sul sito disneyplus.com a un prezzo speciale: 59,99 euro per un anno ma solo entro il 23 marzo. In seguito si potrà pagare a cadenza mensile oppure annuale. Il costo mensile sarà di 6,99 euro, quello annuale di 69,99 euro. A partire dal 24 marzo si potrà accedere a Disney+ tramite computer o con la app ufficiale per tablet, smartphone e per diverse “smart tv”. Per utilizzare la piattaforma sul proprio televisore sarà possibile utilizzare strumenti compatibili come Chromecast, Apple Tv, Amazon Fire Stick, Playstation 4 e Xbox One. Si potrà accedere a Disney+ anche attraverso il Tim Box di TimVision.