Home TvPrima Serata“Un mondo nuovo”: su Rai1 il film sulle origini dell’Europa unita

“Un mondo nuovo”: su Rai1 il film sulle origini dell’Europa unita

Il racconto di come nacque il “Il Manifesto di Ventotene”, la prima teorizzazione dell’Unione europea, di Altiero Spinelli, Ernesto Rossi ed Eugenio Colorni

Foto: "Un mondo nuovo"  - Credit: © Rai

22 Agosto 2016 | 18:00 di Lorenzo Di Palma

Con notevole tempismo, proprio mentre il presidente del consiglio, Matteo Renzi, accoglie i suoi colleghi tedeschi e francesi a Ventotene per un vertice trilaterale, lunedì 22 agosto Rai1 alle 21.25 ripropone  "Un mondo nuovo", il film tv che spiega perché il governo italiano ha scelto proprio l’isola del Mediterraneo e perché questa è considerata il luogo di nascita dell’idea dell’Europa unita.

 "Un mondo nuovo" di Alberto Negrin, racconta infatti del 1941, quando mentre il nazifascismo stava trionfando, proprio nella piccola Ventotene uno sparuto gruppo di giovani elabora un'utopia: un'Europa unita, libera, in pace e democratica.

I giovani, in questione sono Altiero Spinelli, Ernesto Rossi, Eugenio Colorni, perseguitati e confinati nell’isola dal regime fascista, ma eretici per i partiti del fronte antifascista, in quei giorni bui scrivono in segreto un libricino che ancora oggi è la pietra miliare per la costruzione dell'Europa unita: “Il Manifesto di Ventotene”.

A interpretare il film un gruppo di bravi attori italiani come Vinicio Marchioni, Isabella Ragonese, Orlando Cinque, Peppino Mazzotta, Simone Gandolfo, Valentina Carnelutti e con Sergio Albelli, Ignazio Oliva, Stefano Schermi, Francesco Colella, Miro Landoni e Giancarlo Judica Cordiglia.