Home TvProgrammi«C’è Posta per Te»: le storie della seconda puntata

21 Gennaio 2018 | 01:34

«C’è Posta per Te»: le storie della seconda puntata

Le sorprese del people show di Canale 5 di sabato 20 gennaio, con protagonisti Gerard Butler e Giulia Michelini  

 di Lorenzo Di Palma

«C’è Posta per Te»: le storie della seconda puntata

Le sorprese del people show di Canale 5 di sabato 20 gennaio, con protagonisti Gerard Butler e Giulia Michelini  

Foto: Giulia Michelini a "C’è Posta per Te"  - Credit: © Mediaset

21 Gennaio 2018 | 01:34 di Lorenzo Di Palma

Butler e un grande amore

È stato un Gerard Butler stupito dal calore del pubblico di C’è Posta per Te, ad aprire il secondo appuntamento del people show di Canale 5 ideato e condotto da Maria De Filippi. Che lo riempie di complimenti e lo sottopone al consueto giochino degli oggetti “evocativi”, di cui il 48enne attore britannico, spalleggiato dalla mitica interprete Olga Fernando, intuisce subito la “pericolosità”. Anche se poi risponde senza problemi alle domande sulle donne (tante nella sua vita) e sull’amore (per la cronaca è “molto innamorato” in questo momento). Butler è la sorpresa voluta da Serena, 21enne di Somma Vesuviana (Napoli) per il suo ragazzo Alessandro. La loro storia era iniziata da poco, quando lui ha scoperto di avere un tumore. Ma tra chemio, separazioni e alla fine la prova del trapianto, Alessandro ha fatto di tutto per tenere vivo l’amore della sua Serena, riuscendoci sembra. E ora lei è qui per gridarlo ai quattro venti. Butler, citando anche un suo film che racconta una storia analoga (Quando un padre) regala al ragazzo un braccialetto, un viaggio e belle parole: “Sono onorato che in qualche modo il mio lavoro ti abbia toccato”, quel film voleva proprio dire “che con il coraggio e l’amore è possibile sconfiggere qualsiasi cosa”.

La donna della pace

Maria De Filippi, la “donna della pace”, doma un padre implacabile. È questo il succo della seconda storia che vede in studio Marinella, una donna di Licata (Agrigento) che, dopo aver intrapreso una relazione con un uomo sposato è scappata da casa, per paura della reazione del padre Calogero. Che in effetti non l’hai mai perdonata e da dieci anni non le rivolge la parola. Arrivato in studio il signor Calogero sembra irremovibile e cita codici comportamentali che pensavamo scomparsi: “Non meritavo la vergogna e il disonore che ha portato a casa mia”, ripete, cita la cacciata dall’Eden di Adamo ed Eva e sembra deciso a non perdonare. Ma Maria De Filippi, come fa spesso in questi casi, la prende larga, lo porta a ricordare il grande amore della sua vita, a sorridere e a farlo ammettere che comunque “pensa alla figlia continuamente”. Poi alle sue resistenze, sfodera il colpo definitivo e gli chiede perché allora è venuto in trasmissione. “Solo per vedere te che sei la donna della pace”, ammette Calogero, che cattivo non è, e da questo momento capitola fino ad aprire la busta e Marinella può riabbracciare suo padre.

Tra suocera e nuora…

Non ha lo stesso esito favorevole la terza storia della puntata. “La storia di una madre” dice Maria De Filippi, quella di Michelina, bracciante agricola da Taranto, che vuole riprendere i rapporti con il figlio Fabrizio che non vede da quattro anni. Alla base dei dissapori c’è un classico rapporto difficile tra Michelina e la nuora Ilaria, esploso quando la ragazza è rimasta incinta in un momento di forti difficoltà economiche. Il ragazzo in studio con Ilaria, con la quale ha ora due figli, nonostante le accorate richieste (anche da parte del fratello) e la consueta opera di convincimento della De Filippi, non apre la busta alla mamma. Tra la moglie e la madre non c’è punto di incontro e lui sceglie “la sua famiglia”. “Ho tentato Maria” dice alla fine sconsolata Michelina, “Anche io”, le risponde lei.

Giulia Michelini e i sensi di colpa

Giulia Michelini, l’amatissima attrice 32enne, in vestitino multicolor e già in tilt dopo il tributo video e l’ovazione del pubblico, è la “sorpresa” della quarta storia. È l’attrice preferita (“la loro regina”) di Michael e Jessica, i figli di Giuseppe, cuoco 49enne di Pantelleria. Che vuole chiedere scusa e grazie ai due ragazzi. Lo divora un enorme “senso di colpa”: aver taciuto per due anni la gravità della malattia che aveva colpito la loro mamma, che poi dopo un giro d’Italia in cerca di una cura e due anni di sofferenze è morta. Chiede un inutile perdono, perché i figli non sentono di dovergli perdonare niente, ed è subito evidente, neanche per le presunte defaillance come capo-famiglia (è rimasto disoccupato). E proprio Giulia Michelini dice la cosa giusta “soprattutto a Giuseppe: non è più il momento dei sensi di colpa!”. Poi dispensa regali e si immerge nell’abbraccio collettivo della famiglia riunita sul palco.

Un matrimonio interrotto

La puntata si è chiusa con l’ufficializzazione di una riconciliazione. Quella di Cristina che manda il postino di Maria al suo ex marito (sono in effetti separati) Daniele. La loro storia dura da circa venti anni. Ma nel 2016 si sono separati, dopo anni di gelosie e insicurezze di lei, che hanno portato lui a dire basta e lei ad allacciare una nuova relazione, con un “amico di famiglia”, di cui si è presto pentita. Ma ora Cristina è in tv per chiedere perdono per “l’attimo di debolezza” e “scusa per l’anno terribile” che ha fatto passare al suo ex, con il quale nel frattempo si è anche “riavvicinata”. Ora è sicura del suo amore e lo rivuole a casa. Lui, bello e spigliato, all’inizio è titubante, la fiducia tradita è stata una bella botta. Ma sapientemente guidato da Maria De Filippi, si contraddice (“ero single, cioè sono single…”, “io vivo a casa mia e tu vivi a casa nostra”) e ammette che “lei è stata ed è, la donna più importante della mia vita”). Non resta che aspettare la fine della pubblicità per aprire la busta.