Home TvProgrammi“Ciao Darwin 8”, si scatena la forza di Madre Natura

“Ciao Darwin 8”, si scatena la forza di Madre Natura

Dal 15 marzo torna lo show più esilarante del venerdì sera condotto da Paolo Bonolis con Luca Laurenti

Foto: Paolo Bonolis con Luca Laurenti

07 Marzo 2019 | 09:10 di Giusy Cascio

Folle, irriverente, grottesco. E in questa ottava edizione promette di essere addirittura “apocalittico”. Sì, perché "Ciao Darwin 8", condotto da Paolo Bonolis con Luca Laurenti da venerdì 15 marzo in prima serata su Canale 5, stavolta ha per sottotitolo "Terre desolate", come il famoso romanzo di Stephen King. E dunque vuole farci esplorare territori e scenari televisivi da fine del mondo, assolutamente divertenti. Lo show, fin dalla sua prima edizione nel 1998, ci ha abituato a guardare con occhi ironici agli aspetti più pittoreschi dell’umanità.

Entriamo in un “laboratorio parascientifico” per cercare l’uomo e la donna del Terzo Millennio, in base a caratteristiche pescate tra categorie di persone opposte che, di volta in volta, si sfidano in prove di coraggio, intelligenza, seduzione e, soprattutto, simpatia. «Mi piace mettere a confronto vari gruppi sociali: belli contro brutti, giovani contro maturi, tecnologici contro tradizionalisti... Non tanto per aizzarli allo scontro, quanto per smussarlo» ha spiegato Bonolis. «Così, quando si scherza insieme gli uni contro gli altri, magari si scopre che quelli diversi da noi non sono poi così male».

La prima puntata

Nella prima puntata si parte con lo “scontro” tra le squadre Chic e Shock. Chi vincerà tra l’eleganza e la stravaganza? Lo vedremo nelle consuete gare che hanno fatto del programma un campione di ascolti: le prove di coraggio dove i concorrenti si confrontano con le proprie fobie (vertigini, oscurità, altezze...), con animali pericolosi (serpenti, coccodrilli) o forzuti campioni di wrestling.

Torna il gioco “A spasso nel tempo”, che proietta i personaggi in epoche storiche diverse o in particolari aree geografiche dove dovranno rispondere a domande di cultura generale. Confermati anche il “Faccia a faccia”, in cui le due squadre se le urleranno di santa ragione, ciascuna per difendere le proprie ragioni, appunto.

E l’immancabile quiz dei “Cilindroni”, in cui i concorrenti si immergono in tubi trasparenti che si riempiono d’acqua, domanda dopo domanda, fino all’ultimo respiro. E chissà quante altre sorprese tireranno fuori gli autori... «Ho la fortuna di collaborare con la stessa squadra da anni, con gli autori Sergio Rubino e Marco Salvati, con mia moglie Sonia (Bruganelli, ndr) insieme con tutto il team produttivo dell’SDL e quello di Mediaset. Ci capiamo al volo e questo rende tutto più facile» dice Bonolis.

Speciale Madre Natura

Per i fan di Ciao Darwin ci sarà anche un “antipasto” della trasmissione, dedicato a Madre Natura: appuntamento domenica 10 marzo. «Quest’anno le splendide depositarie del meccanismo della casualità saranno una a puntata» anticipa Sonia Bruganelli, che ha seguito personalmente i casting. «Potrete vedere i provini delle nuove ragazze in uno speciale in cui Paolo racconterà come è nata l’idea di una figura femminile così iconica e come questa si è evoluta nel tempo. Rivedremo alcune Madri Natura delle prime edizioni, alcune di loro sono diventate mamme». E per sbirciare come sarà lo studio e che tipi sono gli aspiranti “darwiniani”, trovate dei simpatici video sulla web tv www.sdl.tv.