Home TvProgrammiCristina Parodi, «La prima volta» non si scorda mai

Cristina Parodi, «La prima volta» non si scorda mai

Uno spazio per raccontare storie ed emozioni, in cui persone comuni, ma anche vip, ci faranno vivere quel loro momento che non scorderanno mai. Da domenica 23 settembre alle 17.35 su Raiuno

Foto: Cristina Parodi è nata ad Alessandria il 3 novembre 1964

20 Settembre 2018 | 16:54 di Matteo Valsecchi

Uno spazio per raccontare storie ed emozioni, in cui persone comuni, ma anche vip, ci faranno vivere quel loro momento che non scorderanno mai. Da domenica 23 settembre alle 17.35 su Raiuno Cristina Parodi torna in tv con «La prima volta».

Cristina, ci racconti cosa vedremo.
«Ogni puntata avremo tre protagonisti che ci mostreranno la loro prima volta. Potrà essere il raggiungimento di un obiettivo, il superamento di un ostacolo o la realizzazione di un sogno. Il racconto si svilupperà tra testimonianze in studio e bellissimi filmati».

Può anticiparci qualche storia?
«Inizieremo con quella di Nunzia, un caporal maggiore dell’esercito italiano che guida i carri armati in Afghanistan. Nunzia ha un bimbo di 6 anni e ha voluto essere in Italia per accompagnarlo al primo giorno di scuola».

Qual è la sua prima volta che ricorda con più emozione?
«L’esordio in diretta nei notiziari di Mediaset della redazione di Videonews. Condussi avendo seduto di fianco a me Emilio Fede, il mio direttore di allora. Non sa che tensione!».

E poi tenne a battesimo il Tg5...
«Era il 13 gennaio 1992 e avevo una giacca giallo canarino con i bottoni gioiello. Anche lì il direttore, che era Enrico Mentana, me ne combinò una. Infatti invitò tanti giornalisti per quella diretta e quindi condussi col pubblico».

Oltre a La prima volta è al lavoro su altri progetti?
«Ho in mente un programma “pop” dedicato all’industria della moda».

A patto che non si presenti con quella giacca giallo canarino...
«Non mi prenda in giro, che il giallo è il colore del 2018 (ride)!».