Enzo Miccio e Carla Gozzi tornano con «Ma come ti vesti?!»

«Tranquilli, quest’estate vi sistemiamo noi». I due conduttori sono di nuovo al timone del programma che dà consigli di moda su Real time, il mercoledì in prima serata

Carla Gozzi ed Enzo Miccio conducono «Ma come ti vesti?!» dal 2009
27 Aprile 2018 alle 16:09

Torna da mercoledì 2 maggio su Real Time (canale 31) l’appuntamento con la moda e lo stile di «Ma come ti vesti?!», il programma condotto da Enzo Miccio e Carla Gozzi. Due le novità. La prima riguarda il momento dello shopping: si svolge in un solo punto vendita, dove i due esperti mostrano alla concorrente le scelte più adatte a lei. L’altra coinvolge il finale. La protagonista non sfila più in esterno davanti a parenti e amici, ma sono loro ad andare in studio per assistere con Carla ed Enzo alla sua «trasformazione». Per il resto, la formula rimane invariata. Cuore della trasmissione resta la ricerca dell’eleganza. E l’arrivo della nuova stagione impone il cambio dell’armadio. Approfittiamo, allora, di Carla per farci suggerire le tendenze femminili dell’estate e di Enzo per quelle maschili.

Enzo Miccio: «Tornano gilet e bretelle»

Per Enzo Miccio il concetto di eleganza è molto chiaro: «È fondamentale sentirsi a proprio agio. Se si indossa un capo che stona con la propria personalità si perde in disinvoltura e in fascino» dice l’esperto, che ha appena lanciato una linea di abbigliamento maschile, «Gentleman». Ma anche la moda per «lui» segue le tendenze e ci sono capi ormai superati e altri che tornano in auge, magari rivisitati.

Enzo, ci mettiamo nelle sue mani...
«Questa stagione la parola d’ordine è volume, quindi no a pantaloni aderenti, sì ai modelli più larghi in vita e con le pinces. E, se volete osare, al posto della cintura portateli con le bretelle».

Qual è il pezzo forte da inserire nel guardaroba?
«Il più grande ritorno è quello del gilet, da indossare come sottogiacca o sopra capi sportivi, per esempio una T-shirt a maniche lunghe. E poi il cardigan in maglina: perfetto per il giorno, ma anche per la sera insieme a un pantalone più classico e ai mocassini».

Quali sono i colori su cui puntare?
«Tutte le nuances chiare e sorbetto, come rosa, verde menta, magnolia e avana sono protagoniste sia nei capispalla, come le giacche, sia negli accessori. Indispensabile, comunque, avere nell’armadio una camicia bianca, preferibilmente con il collo stondato».

A proposito di accessori, quali sono le sue indicazioni?
«No al bianco per le sneakers: meglio colorate, con borchie e stampe in stile militare. E poi i mocassini colorati e scamosciati. Altro accessorio di gran moda è lo zaino in tinta unita o bicolore».

Il look più indicato per un’occasione speciale?
«Resta sempre lo smoking. Oggi è di tendenza nel colore blu, con revers in contrasto e collo sciallato. E non è più solo un capo sartoriale e «di nicchia», ma si trova anche in versione low cost».

Carla Gozzi: «Giocate con le sfumature»

Carla, quali dritte suggerisce?
«Partiamo dalla gonna: deve essere lunga sotto il ginocchio e svasata, con motivi floreali, da portare abbinata alle sneakers impreziosite da glitter oppure alle décolletée in tinte forti che richiamano quelle della gonna. Altro capo femminile è l’abito allacciato su un fianco, da indossare con sandali con tacco largo». 

E per chi preferisce il pantalone?
«Il modello in voga è quello a palazzo, lungo fino ai piedi, tanto da coprire la scarpa, in fantasie accese. Sta benissimo con casacche dalla linea morbida. Per le più sbarazzine ci sono gli short, non troppo corti, a trapezio o a palloncino».

Parliamo di un capo che va sempre bene: il jeans.
«È di grande tendenza il jeans a vita alta che si allarga all’altezza della caviglia e con l’orlo sfrangiato. Sta bene con una semplice T-shirt con scritte oppure con una camicia oversize». 

Chiudiamo con gli accessori.
«La tracolla è indicata di giorno e di sera. Da preferire in tinte chiare e neutre. Per personalizzarla si può annodare alla catena un foulard intonato al look».

Seguici