Home TvProgrammiFabio Gallo è al timone di “Linea Blu” con Donatella Bianchi

Fabio Gallo è al timone di “Linea Blu” con Donatella Bianchi

Per il sesto anno consecutivo affianca la Bianchi alla conduzione della trasmissione di Raiuno dedicata alle bellezze e ai luoghi spettacolari dei mari italiani. E per un amante del mare come lui «è un sogno che si realizza ogni volta»

Foto: Fabio Gallo

18 Luglio 2019 | 16:32 di Antonella Silvestri

Per il sesto anno consecutivo affianca Donatella Bianchi alla conduzione di "Linea Blu", la trasmissione di Raiuno dedicata alle bellezze e ai luoghi spettacolari dei mari italiani. E per un amante del mare come lui «è un sogno che si realizza ogni volta».

Fabio, in questa estate di fuoco ci dia qualche consiglio su dove andare.
«Mare, laghi e fiumi. L’Italia è bellissima in ogni posto. Suggerisco agli amanti del mare di andare nelle isole e di godersele non a Ferragosto ma in altri periodi anche per qualche fine settimana lungo. Quando abbiamo dedicato una puntata al fiume Tagliamento abbiamo scoperto le risorse dei suoi affluenti e di tutta la zona di Pordenone. Lì è possibile fare trekking e anche delle camminate lungo il fiume, indicate a persone di tutte le età».

Altre tappe in località non conosciutissime?
«Val di Daone (Trento), Val d’Arzino (Pordenone) e Lago di Cornino (Udine) per escursioni, trekking, pesca e varie attività acquatiche. A Flumini (poco fuori Cagliari) è da provare il wakeboard (un mix di sci nautico e lo snowboard, ndr) in uno stagno di una piccola riserva naturale a due passi dalle spiagge più belle del sud della Sardegna. Suggerisco anche una tappa a Tirli, piccolo borgo a 400 metri sul mare in provincia di Grosseto che divide Castiglione della Pescaia dal golfo di Punta Ala. Questo paese è noto per i percorsi in bicicletta, mountain bike, trekking ma anche per gustarsi un buon piatto a base di cinghiale accompagnato da un bicchiere di Morellino. Poi c’è l’isola di Marettimo, nelle isole Egadi: 12 chilometri quadrati di paradiso».

Da quando fa coppia con Donatella Bianchi, “la signora del mare” anche lei si è guadagnato il titolo di “signore del mare”.
«Con Donatella c’è ormai un rapporto consolidato. D’altronde noi due il mare lo abbiamo respirato sin da piccoli, quindi ci siamo riconosciuti a pelle».

La sua meta del cuore?
«Talamone (GR), dove ho trascorso le estati più belle dell’infanzia e dove adesso torno con la mia famiglia».