Home TvProgrammiGloria Guida presenta la terza stagione di “Le ragazze”

Gloria Guida presenta la terza stagione di “Le ragazze”

Dopo il successo delle precedenti edizioni, è al via su Raitre sabato 5 ottobre alle 21.40. Il programma è il racconto di donne, sconosciute o famose, di generazioni diverse, che sono state giovani negli Anni 60, 70, 80 e 90

Foto: Gloria Guida

03 Ottobre 2019 | 09:00 di Simona De Gregorio

Dopo il successo delle precedenti edizioni torna per il terzo anno consecutivo "Le ragazze", al via su Raitre sabato 5 ottobre alle 21.40. Il programma è il racconto di donne, sconosciute o famose, di generazioni diverse, che sono state giovani negli Anni 60, 70, 80 e 90. A fare da filo conduttore alle loro storie ritroviamo Gloria Guida.

Gloria, lei che tipo di ragazza era?
«Non sono mai stata una ribelle, ero molto riflessiva e soprattutto timida. E lo sono ancora».

La timidezza non le ha impedito di entrare nel mondo dello spettacolo.
«È nato tutto per caso. Studiavo musica e ho partecipato a manifestazioni canore. Lì sono stata notata e mi sono trovata catapultata nel mondo del cinema».

Il suo primo film di intitolava La ragazzina. Cosa ricorda di allora?
«Ero molto giovane e inesperta. Avevo 19 anni e mi sono lanciata in quell’avventura come se fosse un gioco».

C’è un periodo del suo passato di cui ha nostalgia?
«No. Ho sempre preferito guardare avanti e vivere giorno per giorno».

Che cosa la fa sentire una ragazzina?
«Anche se ho la consapevolezza della mia maturità, mi piace molto stare con la mia nipotina. Ginevra ha 7 anni, è molto sveglia e mi trasmette tanta energia».

Non c’è un contesto storico in cui avrebbe voluto vivere?
«Forse a cavallo fra gli Anni 20 e 30, prima della Seconda guerra mondiale, perché le donne erano molto più forti di adesso, più combattive e sicure».

Avere un marito di 20 anni più grande (Johnny Dorelli, 82 anni, ndr) la fa sentire più giovane?
«Vent’anni fa mi sentivo più vecchia io perché lui era molto attivo, faceva tremila cose e non riuscivo a stargli dietro. Oggi la situazione si è ribaltata, mi sento un po’ una crocerossina (ride)».

Quale “ragazza” vorrebbe portare in trasmissione?
«Carla Fracci. Ha avuto una vita intensa, piena di sacrifici e soddisfazioni. Ed è un esempio per tutte le donne».