Home TvProgrammi«Guess my age», Enrico Papi ammette: «Ho mentito sulla mia età»

«Guess my age», Enrico Papi ammette: «Ho mentito sulla mia età»

Papi torna per il secondo anno al timone del gioco serale di Tv8. In questa intervista ci racconta i trucchi per scoprire l'età delle persone

Foto: Enrico Papi

27 Agosto 2018 | 12:43 di Barbara Mosconi

Enrico Papi, nato a Roma il 3 giugno 1965. Età anagrafica: 53 anni. Interrogato sul tema risponde: «Non so di cosa si parli. Per me bisogna leggere 35». Proprio lui dal 27 agosto torna a condurre «Guess my age» (sottotitolo «Indovina l’età»). Nel gioco, in onda alle 20.30 su Tv8 dal lunedì al venerdì, ogni sera una coppia di concorrenti tenta di indovinare l’età di sette sconosciuti basandosi su pochissimi indizi (una canzone, un fatto di cronaca, un evento dello spettacolo legato all’anno di nascita dello sconosciuto). L’anno scorso, a settembre, Papi fu chiamato per registrare 45 puntate che poi si moltiplicarono di mese in mese e diventarono 180. Un successo. E ora si ricomincia. 

Ormai sarà diventato bravo a indovinare l’età delle persone.
«Sono rimasto una frana! L’altro giorno fuori da un ristorante dei ragazzi mi hanno riconosciuto, mi sono fermato e insieme cercavamo di indovinare l’età di chi passava. Non ne azzeccavo una».

L’indizio che osserva per primo?
«Lo sguardo. Poi la camminata. Ma se trovo una persona che ha un bello sguardo e cammina bene, sono fregato».

Trucchi imparati dai concorrenti?
«Guardare le mani: dopo una certa età ci sono macchioline e rughette. E la parte inferiore delle braccia che con gli anni tende a cadere, a uomini e donne, senza distinzione».

La cosa più fuorviante?
«I capelli. Ormai si tingono tutti. Le donne sono tutte bionde, non ci sono più le anziane “grigie”, il grigio è sparito anche negli uomini».

Cosa pensa di quelli che non dichiarano l’età?
«Benissimo, sono a favore. Anzi, nei giornali io toglierei le parentesi tonde che contengono l’età dei personaggi, lascerei solo il segno zodiacale».

Lei ha mai mentito sull’età?
«Spudoratamente. Quando ero giovanissimo aggiungevo gli anni per fare cose proibite, tipo guidare il vespone o uscire la sera. Mi presentavo nei locali con la faccia tutta brufolosa e se mi chiedevano: “Quanti anni hai?” rispondevo: “18”. Ma nessuno ci credeva».

Di solito quanti anni le danno?
«Molti meno. Forse perché sono sempre spensierato. Quelli allegri, positivi, che sdrammatizzano sembrano più giovani. L’unico problema è che la mia spensieratezza da alcuni viene scambiata per superficialità».

Mai misurato la famosa «età biologica»?
«No, però di cervello posso avere tra i 16 e i 18 anni e come intraprendenza sono ancora un trentenne».

Fisicamente cosa fa per mantenersi giovane?
«Tempo fa ho fatto una dieta che mi ha cambiato il fisico, prima ero un po’ cicciottello. Sono passato dalla taglia 52 alla 46, ora nelle foto sembro il figlio di quello che ero una volta. Ma il segreto per mantenermi giovane è che ho un figlio piccolo, Iacopo, di 10 anni».

Ha mai detto: «Non ho più l’età per...»?
«Sicuramente non mangio più pasta a pranzo e a cena e non faccio più footing, preferisco passeggiare. A volte vedo passare questi cinquantenni che corrono sudati ad agosto e dico: “Ma sono matti!”».

Giochiamo con le coppie: chi è il più grande tra i due?

Soluzione

Kate Middleton (36) e Meghan Markle (37); Ficarra e Picone hanno entrambi 47 anni; Le Veline: Shaila Gatta (22) e Mikaela Neaze Silva (24); Ermal Meta (37) e Fabrizio Moro (43); Caterina Balivo (38) e Bianca Guaccero (37); Cristiano Ronaldo (33) e Lionel Messi (31); Benji (25) e Fede (24); Carlo Conti (57) e Amadeus (55); Tania Cagnotto (33) e Federica Pellegrini (30).