Home TvProgrammi«Il supplente»: Mentana, Saviano, Maionchi e J-Ax insegnanti per un giorno

«Il supplente»: Mentana, Saviano, Maionchi e J-Ax insegnanti per un giorno

Un giorno straordinario in una normale scuola italiana, l’idea è questa: una mattina il bidello annuncia ai ragazzi di una classe delle scuole superiori che il professore non farà lezione e al suo posto ci sarà un insegnante diverso

11 Maggio 2018 | 14:31 di Barbara Mosconi

Un giorno straordinario in una normale scuola italiana. Lo racconta in due puntate (in onda il 17 e il 24 maggio su Raidue) «Il supplente». L’idea è questa: una mattina il bidello annuncia ai ragazzi di una classe delle scuole superiori che il professore non farà lezione e al suo posto ci sarà un supplente.

Sorpresa! Il professore in questione è un personaggio famoso, che sale in cattedra, spiega, interroga e dà pure i compiti a casa. Il tutto ripreso dalle telecamere e registrato dai microfoni. E, soprattutto, di fronte agli ignari studenti, ai quali è stato detto che si sarebbero fatte alcune riprese in classe per realizzare un semplice documentario sulla scuola.

Si comincia con lo scrittore Roberto Saviano, che terrà una lezione di storia e filosofia al convitto nazionale «Giordano Bruno», liceo classico di Maddaloni (Caserta). Quindi Mara Maionchi spiegherà cos’è il talento all’istituto tecnico statale per il turismo, liceo linguistico «Artemisia Gentileschi» di Milano. J-Ax tornerà all’istituto tecnico tecnologico «Ettore Molinari» di Milano, dove lui stesso prese il diploma, per parlare di informatica e bullismo. E infine, Enrico Mentana al liceo ginnasio statale «Virgilio» di Roma terrà una lezione sulla storia e sulla passione politica. Il programma è un format nuovo creato dalla Palomar, la stessa casa di produzione di «Il commissario Montalbano» e «Braccialetti rossi».