Home TvProgrammiLa giustizia in tv: da “Forum” a “Chi l’ha visto”

La giustizia in tv: da “Forum” a “Chi l’ha visto”

Sono sempre più numerosi i programmi incentrati sul tema della giustizia, in grado di portare sul piccolo schermo casi più o meno complessi e di mantenere viva l’attenzione su di essi

Foto: Barbara Palombelli  - Credit: © Mediaset

13 Giugno 2019 | 14:48 di Beatrice Mastromatteo

Dalle aule dei tribunali agli studi televisivi il passo è breve. Sì, perché capita spesso che un caso di giustizia o di cronaca nera diventi un evento mediatico e proprio in questo modo, magari, si arriva se non a una soluzione, almeno ad uno sviluppo. Altre volte, invece, lo studio tv diventa un vero e proprio tribunale, in cui discutere e risolvere cause legali. Se non fosse già chiaro, stiamo parlando di tutti quei programmi televisivi il cui tema è la giustizia: “Forum”, “Le Iene”, “Chi l’ha visto?”, “Quarto grado” sono solo alcuni esempi. Perché questi programmi funzionano e piacciono tanto al pubblico? Non manca sicuramente una componente di curiosità nei confronti di casi (omicidi e sparizioni, soprattutto) ancora irrisolti, spinosi o particolarmente complessi; al contempo, però, parlare in tv di truffe, criminali di vario genere o contenziosi legali aiuta a tenere viva l’attenzione su vicende che devono essere conosciute, come monito, da quante più persone possibili. Questi programmi hanno inoltre la capacità di smascherare e condannare (almeno sulla pubblica piazza) ogni sorta di malintenzionato, ma anche di mantenere alto l’interesse su casi di cronaca nera che, altrimenti, verrebbero archiviati anzitempo. Ognuno di questi programmi tratta un aspetto differente dell’argomento e si struttura di conseguenza, sebbene col comune intento di aiutare la giustizia a fare il suo corso: ma quali sono quelli più amati e seguiti dal pubblico?