Home TvProgrammi«Linea verde estate», Federico Quaranta: «Vi porto tutti in vacanza con me»

«Linea verde estate», Federico Quaranta: «Vi porto tutti in vacanza con me»

Il conduttore del programma domenicale di Raiuno ci guida alla scoperta delle meraviglie d’Italia, ogni domenica alle 12.20

Foto: Federico Quaranta, il conduttore di «Linea verde estate»

26 Luglio 2018 | 17:46 di Simona De Gregorio

Prosegue il viaggio di «Linea verde estate» alla scoperta dei tesori del nostro territorio, tra storia, arte, tradizioni e gastronomia. E ogni domenica Federico Quaranta, affiancato da Federica de Denaro, ci mostra panorami selvaggi e realtà sconosciute. Le mete esplorate, che vedremo nel corso delle puntate, sono tantissime: dalla Val di Non in Trentino al Parco Nazionale dell’Abruzzo, dai  Campi Flegrei in Campania alla Lucania.

Federico, cosa le piace di questo programma?
«Linea verde è una sorta di guida turistica, molto utile a chi ha voglia di conoscere realtà spesso sconosciute. E credo che sia proprio questa la ragione del successo del programma, che anche nella versione estiva raggiunge punte di tre milioni di spettatori».

Questa voglia di scoperta appartiene anche a lei?
«Assolutamente sì. In ogni località che visitiamo mi immergo completamente nel territorio. Entro a far parte delle situazioni che vivo proprio perché sono sempre stato curioso».

Tra tanti posti che ha visitato quali consiglia?
«Un’escursione sull’Etna merita tantissimo per la suggestione del paesaggio. E poi il Parco Nazionale dell’Abruzzo e il Parco Nazionale del Pollino, tra Calabria e Basilicata, per la natura che lascia senza fiato».

Oltre alle bellezze del nostro Paese descrivete anche le eccellenze gastronomiche. C’è un piatto che l’ha colpita particolarmente?
«Ce ne sono moltissimi. Ma dovendo scegliere direi la ciambotta lucana (vedi ricetta a destra, ndr): un piatto della tradizione contadina, semplice e nello stesso tempo gustosissimo».

Questo lavoro la impegna moltissimo, non avverte mai la stanchezza?
«Effettivamente sono fuori casa circa tre giorni alla settimana e i ritmi sono piuttosto frenetici. Ma la fatica è ripagata dalla passione e dai risultati. E anche se sono stanco mi sento appagato. I miei colleghi mi chiamano Superman perché sono sempre in azione».

A proposito di colleghi, lei è stato ospite fisso a «La prova del cuoco» e ha sostituito per due brevi periodi la Clerici. Ma, come Antonella, ha deciso di lasciare il programma. Non le dispiace neanche un po’?
«Mi dispiace di aver lasciato Antonella: è una grandissima professionista, ha creduto in me e lavorare con lei è fantastico».

La Clerici verrà sostituita da Elisa Isoardi, che tra l’altro in passato ha condotto Linea verde...
«Elisa è in gamba e le auguro il meglio per questa nuova avventura professionale. Inoltre le faccio i miei complimenti per come ha condotto Linea verde in passato: è davvero preparata».

Torniamo alle vacanze, per lei mare o montagna?
«Tutti e due. Quest’estate infatti andrò in vacanza prima nella Valle d’Itria in Puglia, poi in Corsica e infine a Zanzibar, dove ho aperto un piccolo resort insieme con un amico».