Home TvProgrammiMasterChef 7: le anticipazioni, il racconto delle puntate e gli eliminati

09 Marzo 2018 | 00:05

MasterChef 7: le anticipazioni, il racconto delle puntate e gli eliminati

Il talent culinario di Sky è giunto alla settima edizione. I quattro giudici sono Antonino Cannavacciuolo, Bruno Barbieri, Joe Bastianich e Antonia Klugmann che ha preso il posto di Carlo Cracco

 di Redazione Sorrisi

MasterChef 7: le anticipazioni, il racconto delle puntate e gli eliminati

Il talent culinario di Sky è giunto alla settima edizione. I quattro giudici sono Antonino Cannavacciuolo, Bruno Barbieri, Joe Bastianich e Antonia Klugmann che ha preso il posto di Carlo Cracco

Foto: Simone Scipioni, vincitore della settima edizione di MasterChef Italia  - Credit: © Sky

09 Marzo 2018 | 00:05 di Redazione Sorrisi

Dal 21 dicembre, in prima serata, su Sky Uno HD e disponibile su Sky On Demand, le nuove puntate della settima edizione di MasterChef con nuovi concorrenti e un nuovo giudice: la chef stellata Antonia Klugmann che andrà ad affiancare gli "storici" Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Joe Bastianich.

I giudici

Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo, Joe Bastianich e Antonia Klugmann. Saranno proprio loro a selezionare i cuochi amatoriali, pronti a mettersi in gioco per aggiudicarsi il primo posto in uno dei programmi più seguiti. Antonia Klugmann è al suo debutto. Triestina di nascita e friulana d’adozione, la Klugmann, prima donna giudice nella storia di MasterChef, aveva già partecipato al programma come ospite nella finale della quinta edizione. Sorrisi ha incontrato i protagonisti (unico assente solo Joe Bastianich) alla presentazione stampa del programma.

I concorrenti

Dopo le puntate dedicate alle selezioni, il cast è stato ultimato, sono stati scelti i 20 aspiranti al titolo di settimo MasterChef d'Italia: Caterina, Antonino, Simone, Joayda, Manuela, Ludovica, Jose, Alberto, Eri, Francesco, Italo, Giovanna, Fabrizio, Marianna, Denise, Davide, Rocco, Simonetta, Stefano e Tiziana.

Gli eliminati

Terza puntata: Simonetta e Tiziana
Quarta puntata: Eri e Jose 
Quinta puntata: Stefano Michele 
Sesta puntata: Rocco e Joayda
Settima puntata: Matteo Italo 
Ottava puntata: Giovanna e Manuela
Nona puntata: Fabrizio, Ludovica e Francesco
Decima puntata: Antonino e Marianna
Undicesima puntata: Denise Davide 
Dodicesima puntata: Alberto

Il vincitore

Il vincitore di MasterChef 7 è Simone, che ha battuto nell'ultimo duello Kateryna.

Simone è nato nel 1996 a Civitanova Marche, vive a Montecosaro, in provincia di Macerata e studia scienze dell’alimentazione e gastronomia. All’interno della Masterclass ha scoperto lati di sé che non conosceva, è cresciuto, ha cambiato le proprie abitudini potenziando la propria grinta.

Ha conquistato i giudici con l’entreè «Quello che non strozza ingrassa»: delle olive all’ascolana ripiene di ciauscolo e pollo con concassé di pomodori, vaniglia e aneto; per antipasto ha presentato «Guarda come vongolo»: un gazpacho di sedano, mela e peperone verde con tzatziki e vongole affumicate. Come primo ha preparato «Il cappellaccio matto»: dei cappellacci ripieni di melanzane perline con fonduta leggera di parmigiano, olio al basilico e polvere di pomodoro. Per secondo ha realizzato «Voulez vous Quaglier avec moi?»: un piatto fatto con petto di quaglia cotto nel burro chiarificato con foie gras, spinacino e timo su salsa olandese. E infine, «Dolce far niente»: una pasta di meliga sbriciolata, mousse di ricotta e burrata e salsa di pesche cotte in vasocottura al rosmarino.

La sua passione per la cucina nasce sin da quando era piccolo e guardava la nonna tirare la pasta con il matterello. Nessuno gli ha insegnato a cucinare, Simone è un autodidatta. Non segue alcun ricettario perché ama sperimentare e inventare. Definisce la sua cucina: casereccia e grezza, da qui il desiderio di perfezionarla apprendendo tecniche e metodi professionali più moderni e innovativi.  Il suo sogno è aprire una sua attività nel mondo della gastronomia o della ristorazione.

Simone vince centomila euro in gettoni d’oro e la possibilità di pubblicare il suo primo libro di ricette.