Home TvProgrammiMax Giusti ci racconta «Chi ti conosce?», il nuovo divertente game show in partenza su Nove

Max Giusti ci racconta «Chi ti conosce?», il nuovo divertente game show in partenza su Nove

Dopo il successo di «Boom!», da lunedì 27 agosto si gioca...a trovare l'intruso!

Foto: Max Giusti presenta «Chi ti conosce?»

27 Agosto 2018 | 12:57 di Tiziana Lupi

Avreste mai immaginato di poter vincere 100.000 euro semplicemente facendovi gli affari degli altri? Max Giusti sta per dimostrare che non solo è possibile ma anche divertente. Da lunedì 27 agosto il conduttore romano torna sul canale Nove con «Chi ti conosce?», nuovo game show che prende il posto di «Boom!», anch’esso affidato a Giusti. «Dopo due anni di “Boom!” avevo bisogno di qualcosa di completamente diverso. “Chi ti conosce?” è praticamente il suo opposto» anticipa il conduttore.

Si tratta pur sempre di un gioco a premi…
«Sì, ma è un format nuovo che è nato in Italia e che debutta nel nostro Paese. E non essendo mai andato in onda ho potuto tagliarmelo addosso. Poi, soprattutto nella prima fase, è un intrattenimento mascherato da gioco che mi dà la possibilità di improvvisare come se fossi a teatro. Abbiamo già registrato alcune puntate e le assicuro che mi sono divertito come un pazzo».

Qual è il meccanismo del gioco?
«In ogni puntata c’è una coppia di concorrenti che ha davanti a sé un protagonista e sette persone a lui legate in qualche modo. Potrebbero essere, per esempio, il partner, il fratello o la sorella, un collega di lavoro, un amico. Attraverso domande e piccoli test, i concorrenti devono indovinare i rapporti che legano queste persone al protagonista della puntata e scoprire quale delle sette è l’intruso che, al contrario degli altri, non ha niente a che fare col protagonista. Scoperto l’intruso, fatti tutti gli abbinamenti e accumulato un montepremi che va da 5.000 a 100.000 euro a seconda di quanti ne sono stati indovinati, si passa al gioco finale, quello del “Rischia o dimezza”, in cui i concorrenti devono rispondere esattamente a cinque domande sulla vita del protagonista. Raccontato così, il meccanismo può sembrare complicato ma le assicuro che è semplicissimo e molto divertente».

Ha parlato di intrattenimento e improvvisazione.
«Nella prima fase del gioco, quella degli abbinamenti, per verificare che i sette personaggi abbiano detto la verità sul rapporto che li lega al protagonista, questi vengono sottoposti ad alcune prove. Se, per esempio, uno ha dichiarato di essere un compagno di uscite del protagonista, con il quale ama andare a fare il karaoke nei locali, noi lo mettiamo alla prova facendolo cantare. Se è stonato, forse l’abbinamento non è corretto. Oppure, se ha detto di essere l’amica con cui la protagonista va a fare shopping, noi le facciamo scegliere tra una serie di capi quelli che hanno comprato insieme l’ultima volta che sono uscite: se la protagonista non li riconosce, significa che non li hanno scelti insieme. Durante queste prove io interagisco sia con i concorrenti sia con i personaggi e tutto diventa un vero e proprio spettacolo, ricco di gag e di momenti divertenti».

Sembra entusiasta di questa nuova avventura.
«Lo sono. L’avventura che sto vivendo sul Nove è spettacolare e “Chi ti conosce?” è forte. Lo studio è coloratissimo e abbiamo un monitor pazzesco su cui i concorrenti fanno e disfano i loro abbinamenti. E poi mi piace l’idea che chiunque possa giocare con noi, anche da casa: non serve una laurea ma intuito, memoria e spirito di osservazione».

Quante puntate sono previste?
«Al momento 85 ma sono sicuro che se ne aggiungeranno molte altre come è successo con “Boom!”: ne avevamo programmate 80 e siamo arrivati a oltre 400. Per “Chi ti conosce?” sono riuscito anche a ottenere alcuni speciali, con concorrenti vip, che saranno trasmessi in prima serata. Dobbiamo solo decidere la data di messa in onda».