Home TvProgrammi“Palestre di vita”, il programma di Salvo Sottile

“Palestre di vita”, il programma di Salvo Sottile

Fare attività fisica in casa. Come? Il giornalista descrive questa realtà nel suo nuovo programma in onda dal lunedì al venerdì, alle 20.20 su Raitre

Foto: Salvo Sottile

15 Maggio 2020 | 9:35 di Simona De Gregorio

Con i centri sportivi chiusi e la difficoltà di praticare movimento all’aria aperta, anche nelle ultime settimane gli italiani non hanno però rinunciato a fare attività fisica. Come? Portando la palestra a casa. Salvo Sottile descrive questa realtà nel suo nuovo programma "Palestre di vita", in onda dal lunedì al venerdì, alle 20.20 su Raitre.

In 23 puntate il giornalista entra nelle abitazioni di single, coppie e famiglie, collegandosi in video e scoprendo il rapporto che ognuno ha con lo sport.

Salvo, continui lei...
«Sono racconti molto diversi, che hanno in comune un filo conduttore. Per tutte le persone che ho incontrato virtualmente l’attività fisica rappresenta un modo per non stare fermi, per scandire le proprie giornate, per sentirsi vivi».

E che tipo di attività svolgono?
«C’è chi pratica esercizi a corpo libero su un tappetino, chi fa boxe con un sacco, chi si allena con la corda. E in tanti seguono corsi on line perché è un modo per tenersi in contatto con l’esterno».

Lei è un tipo sportivo?
«Mi piace correre e soprattutto andare in bicicletta. E anche io durante la “quarantena” mi sono attrezzato e non ho mai rinunciato a fare movimento».

Neanche in tv si è fermato: infatti continua a condurre Mi manda Raitre. Quali sono le preoccupazioni della gente in questo momento?
«Sono principalmente questioni legate al lavoro e alla concessione dei vari bonus da parte del Governo. E poi raccogliamo molte domande da parte dei commercianti, che devono adeguarsi alle nuove normative. Proprio per dare voce a tutti questi interrogativi abbiamo da poco istituito nel programma uno spazio dove esperti dell’Inps rispondono ai telespettatori che scrivono sulla pagina Facebook del programma».