Home TvProgrammi“Per un pugno di libri” al via con Geppi Cucciari

“Per un pugno di libri” al via con Geppi Cucciari

Squadra che vince non si cambia. Soprattutto quando è chiamata a giocare per un “trofeo” non facile da conquistare: instillare l’amore per la lettura nei nostri ragazzi (e anche in noi). Da sabato 18 gennaio su Raitre

Foto: Geppi Cucciari

16 Gennaio 2020 | 9:30 di Enrico Casarini

Squadra che vince non si cambia. Soprattutto quando è chiamata a giocare per un “trofeo” non facile da conquistare: instillare l’amore per la lettura nei nostri ragazzi (e anche in noi). Per questo Raitre da sabato 18 gennaio rimanda “in campo” Geppi Cucciari e Piero Dorfles per guidare "Per un pugno di libri", trasmissione molto amata e ormai storica, giunta al traguardo della ventunesima edizione.

Cucciari e Dorfles, al timone dal 2014, conducono la sfida tra due classi di scuole superiori che si misurano in una serie di giochi che prendono spunto da un libro della settimana. In questa edizione ci sarà un gioco nuovo, La ricetta, una sorta di omaggio alla crescente popolarità della cucina in tv: un libro verrà “scomposto” in una lista di ingredienti che i ragazzi, come se fossero cuochi, dovranno rielaborare per indovinare il titolo.

Nella prima puntata giocheranno le squadre del liceo classico Giacomo Leopardi di Macerata e del liceo classico Galileo Galilei di Nardò (LE). Il loro libro di riferimento sarà il romanzo Martin Eden (1909) dello scrittore americano Jack London, un classico che lo scorso anno è stato “italianizzato” nell’omonimo film di Pietro Marcello (la vicenda del marinaio Martin, determinato a elevarsi socialmente studiando e diventando scrittore, viene attualizzata e spostata dalla California a Napoli).

A Piero Dorfles, giornalista culturale, critico letterario e anima benevolmente “professorale” del programma fin dalla prima edizione, toccano ancora una volta diversi compiti. Illustrerà il libro della settimana, darà consigli di lettura, farà da contrappunto ai ragazzi e a Geppi Cucciari con correzioni e suggerimenti conditi da abbondanti dosi di ironia. E riproporrà il gioco rivolto agli spettatori a casa (nuovo il numero telefonico per partecipare: 06 45789090), ovvero capire quale libro si nasconda dietro la definizione bizzarra con cui viene presentato (Il libro della giungla, per esempio, è “cellulosa selvaggia”). E alla fine, come premio, tantissimi libri, naturalmente.