Home TvProgrammi«Quelle brave ragazze»: torna il mattino su Raiuno

«Quelle brave ragazze»: torna il mattino su Raiuno

Arianna Ciampoli, Valeria Graci, Veronica Maya e Mariolina Simone. Sono quattro conduttrici, hanno caratteri diversi, differenti specializzazioni e percorsi professionali. Da lunedì 4 giugno, alle ore 10.05 su Raiuno

Foto: Veronica Maya, Mariolina Simone, Valeria Graci e Arianna Ciampoli

31 Maggio 2018 | 18:05 di Tiziana Lupi

Sono quattro conduttrici, hanno caratteri diversi, differenti specializzazioni e percorsi professionali. Da lunedì 4 giugno, alle ore 10.05 su Raiuno, saranno «Quelle brave ragazze», la nuova edizione del programma partito lo scorso anno come spin-off di «Unomattina estate» ed entrato immediatamente nel cuore del pubblico.

Poiché “squadra che vince non si cambia”, le “ragazze” sono le stesse della passata edizione: Arianna Ciampoli, Valeria Graci, Veronica Maya e Mariolina Simone. A loro spetterà anche quest’estate il compito di commentare i fatti di attualità e condurre per mano gli spettatori nella complessità del mondo di oggi con uno sguardo, una sensibilità e un gusto squisitamente femminili.

Lo faranno nel modo che è più congeniale a quattro amiche che decidono di incontrarsi: si ritrovano, infatti, intorno a un tavolo per bere un caffè e scambiare quattro chiacchiere. Il tutto avviene in un ambiente intimo e caldo come quello di una casa, con un tocco di rosa e anche con un pizzico di provocazione. Perché le “ragazze”, tra una confidenza e l’altra, non sfuggiranno al confronto e, se necessario, anche allo scontro.

Sempre, si intende, con il tono rispettoso che si addice alle amiche e al pubblico televisivo. Naturalmente nel loro incontro Arianna, Valeria, Veronica e Mariolina non saranno sole. Di volta in volta riceveranno la visita di tanti ospiti, ciascuno con la propria storia da raccontare, e avranno l’occasione di intervistare e far conoscere agli spettatori personaggi del mondo dello spettacolo e dell’attualità. Ad arricchire il loro momento caffè non mancheranno contributi filmati, servizi e collegamenti esterni. Perché la colazione con le amiche nel salotto di casa è una bella abitudine, ma non bisogna mai dimenticare di tenere ben aperti gli occhi su ciò che accade nel mondo che ci circonda.