Home TvProgrammi«Techetechete’»: il più grande spettacolo dopo il tiggì

«Techetechete’»: il più grande spettacolo dopo il tiggì

Come è cambiato e che cosa offre quest’estate uno dei programmi più amati della tv serale

Foto: Raimondo Vianello e Sandra Mondaini. A loro sarà dedicata una puntata speciale il 31 agosto

19 Luglio 2018 | 11:59 di Barbara Mosconi

È uno dei programmi più amati dell’estate. Ormai un marchio di fabbrica di Raiuno. Dal 2012, infatti, «Techetechete’» va in onda ogni giorno da giugno a settembre incastonato fra il Tg1 delle 20 e il programma di prima serata.

Un gioiellino della rete pubblica che in 40 minuti di leggerezza e buonumore mostra una carrellata di volti amati del piccolo schermo, spezzoni di film, canzoni, sketch. Dagli Anni 50 al Duemila. A capo della squadra di «Techetechete’» c’è Elisabetta Barduagni (ideatrice e curatrice del programma insieme con Gianvito Lomaglio). Da 16 anni (ha iniziato con «Super Varietà») si dedica a scandagliare come una rabdomante gli inesauribili archivi della Rai (le famose «Teche»). Ore e ore a cercare, visionare, montare ogni filmato, ogni fotogramma, per giorni, settimane e mesi, per imbastire 100 puntate (fino al 16 settembre).

Un lavoro senza fine

Racconta Elisabetta Barduagni: «Abbiamo cominciato a marzo a selezionare i temi delle puntate, ora stiamo lavorando a quelle di agosto e settembre. Oltre a me ci sono dieci autori: c’è quello più esperto di musica che si dedica alle puntate musicali, quello esperto di cinema che cura le monografiche sugli attori. Occorre almeno una settimana per le ricerche e un’altra per il montaggio: ogni autore impiega due settimane di lavoro per ogni puntata. A volte se possibile anche di più, perché il materiale è talmente vasto che le ricerche non finiscono mai!».

Venerdì in musica

Ci sono state delle innovazioni nell’edizione 2018. Eccole spiegate dalla curatrice del programma. «Quest’anno abbiamo ideato una sorta di Hit Parade che abbiamo chiamato “Cantavamo così” con le canzoni più belle degli Anni 60, 70, 80 e 90. Abbiamo fatto una prova per vedere come rispondeva il pubblico ed è andata benissimo. Allora ci abbiamo costruito 10 puntate (in onda il venerdì), una per ogni anno dei vari decenni. Siamo partiti con l’Hit Parade degli anni 1961, 1971, 1981 e 1991 e così via di anno in anno per attraversare quarant’anni di musica. Da casa ci fanno richieste e ci scrivono che cantano a squarciagola».

Domenica al cinema

«Molte domeniche le abbiamo dedicate al cinema, con le accoppiate più belle del grande schermo: Sophia Loren e Mastroianni, Virna Lisi e Vittorio Gassman, la Lollo e Vittorio De Sica... Sempre una coppia. Tranne per Totò: a lui abbiamo dedicato una puntata speciale».

Dai cantautori alle città

«Durante la settimana ci sono puntate su gruppi musicali d’epoca e su accoppiate che funzionano sempre, come Antonello Venditti e Francesco De Gregori. Ci saranno anche una puntata su Franco Califano e Mia Martini e una sui cantautori che raggruppa Mogol, Malgioglio, Calabrese e Migliacci. Poi ci sono argomenti diversi come le sigle tv, i balli da piano bar o classici, le vacanze e le auto, con gag, sketch e documentari d’epoca. Quest’anno abbiamo introdotto pure delle puntate su città e Paesi: Roma, Napoli, Milano, la Puglia, la Liguria, l’Inghilterra, l’America».

Loro non possono mancare

Alla redazione del programma arrivano continue richieste da parte del pubblico. «Cerchiamo di accontentare un po’ tutti» assicura Elisabetta Barduagni. «Una puntata su Al Bano e Romina non potevamo non farla (è andata in onda l’11 luglio, ndr). Un’altra puntata sarà dedicata a Loretta Goggi (il 4 settembre), lei è amatissima. Immancabile una puntata su Sandra Mondaini e Raimondo Vianello (il 31 agosto): questa volta abbiamo raccolto tutti gli sfottò che si fanno fra loro, sono divertentissimi».

Le «scoperte» archeologiche

Non sempre il materiale che serve è già pronto e disponibile. «Ci sono delle “chicche” che giacciono nella nostra cineteca, c’è ancora tanto materiale in pellicola di vecchi programmi che noi facciamo riversare, filmati mai più andati in onda dopo la loro l’epoca». Un esempio? Risponde la curatrice: «In un vecchio rullo abbiamo trovato uno spezzone di un programma che si chiamava “Giovani” dove Claudia Mori e Adriano Celentano vestiti da sposi cantavano “Siamo la coppia più bella del mondo”».

La ricerca continua...

Dopo l’estate «Techetechete’» non va in vacanza. Assicura la Barduagni: «Io e altri due colleghi continuiamo a lavorare tutto l’anno. Archiviamo e schediamo tutto, sempre pronti a fare puntate speciali. È capitato lo scorso marzo quando è morto Fabrizio Frizzi, abbiamo fatto una puntata speciale su di lui e poi delle puntate che sono andate in onda finché Carlo Conti non è tornato a “L’eredità”».

Le prossime 15 puntate

LUGLIO
21 Buon appetito (puntata dedicata al cibo)
22 Domenica cinema: Virna Lisi e Vittorio Gassman
23 Ballo latinoamericano
24 Vasco Rossi
25 Puntata dedicata all’America
26 Edoardo Vianello e Wilma Goich
27 Hit Parade degli anni 1964, 1974, 1984 e 1994
28 Le previsioni del tempo
29 I viaggi e le vacanze
30 Puntata dedicata a Parigi
31 Franca Valeri

AGOSTO
1 I maghi
2 Il Trio Marchesini, Lopez, Solenghi
3 Hit Parade degli anni 1965, 1975, 1985 e 1995
4 Le meteore