Home TvProgrammiTina Cipollari: «Uomini e Donne» e «Selfie»? Ecco i miei giudizi

Tina Cipollari: «Uomini e Donne» e «Selfie»? Ecco i miei giudizi

L'opinionista e giurata traccia un bilancio di questa lunga (e gratificante) stagione tv

01 Giugno 2017 | 11:53 di Alessandro Alicandri

Si è chiusa il 31 maggio una stagione da record di «Uomini e Donne», una delle edizioni più viste della sua storia ventennale. A bilancio di questa frizzante cavalcata abbiamo deciso di fare quattro chiacchiere con Tina Cipollari, in onda anche su Canale 5 nella giuria di «Selfie - Le Cose cambiano». Non ha bisogno di caffè, sali minerali o bibite energetiche: Tina è come sempre scatenatissima.

Al pubblico mancherà molto «Uomini e Donne» in questi mesi. A lei?
«Per niente, guardi! Dopo otto mesi di intrighi, storie nate e storie finite, a metà aprile già inizio a accusare il colpo! Abbiamo tutti bisogno di una pausa».

È stata un'edizione di grande successo, è contenta?
«Molto. Vuol dire che i protagonisti dei troni hanno appassionato il pubblico, il "Trono Over" so che piace sempre di più e io ho dato credo il "peggio" di me con le mie consuete sfuriate».

Maria De Filippi ha dichiarato che vengono tagliate delle parti nelle quali lei "eccede" troppo...
«Per fortuna che c'è Maria, guardi! Non c'è nessuno che riesce a farmi uscire fuori di testa come Gemma Galgani!».

Anche quest'anno non è riuscita a farla congedare dal programma.
«Mi creda, non ci riuscirò mai. I pupazzi, le imitazioni, non so più cosa inventarmi. Io quando torno a casa sono felice, ho i miei tre figli, lei cosa fa? Va a strappare i biglietti al teatro. Pensa di essere diventata famosa, ma è la donna più presa in giro in Italia».

Eppure quest'anno con Marco sembrava esserci vicina a questo atteso amore.
«Marco non la vuole, gioca con lei solo per avere visibilità e così fanno un po' tutti. Ha visto quando ha cercato di baciarlo a ogni costo? Le canzoni per conquistarlo? Mi sale il sangue alla testa solo a parlarne».

Quest'anno nel trono over è emerso un nuovo personaggio, Graziella Montanari.
«Quanto mi piace! È una donna impopolare, non sa fingere. È vera come me, mi ha dato grandi soddisfazioni. Io tifo per lei: sono dalla parte delle donne inarrestabili».

Del trono classico chi le è piaciuto quest'anno?
«Mi è piaciuta Rosa Perrotta, una ragazza che è stata criticata dal pubblico, ma ha fatto ricredere tutti. Ha fatto un bel trono e ha scelto Pietro, una persona carina».

Ha anche più volte sottolineato sui social la bellezza del trono di Claudio Sona.
«Oh, sì! È stato come ritornare agli inizi di "Uomini e Donne". Mi hanno commossa le storie dei ragazzi. Questo primo "trono gay" è stato elegante e ricco di emozioni. Come piace a me».

A Selfie è forse una delle poche persone che ha una mano sul cuore e l'altra sul portafoglio. Come mai?
«Perché voglio valutare bene se accogliere i casi o meno. "Selfie" è un programma al servizio della gente, non al servizio dei loro capricci. Spesso devo far capire al dottor Gasparotti che esistono altre strade oltre alla chirurgia. Se insiste per l'operazione a tutti i costi, come dico io, è solo "business"».

Adesso le dico un po' di nomi del cast di «Selfie» e mi dice in breve cosa ne pensa. Va bene?
«Sono pronta!».

Belen Rodriguez.
L'ho conosciuta da poco e la adoro. È una ragazza sensibile che crede in tutto ciò che fa».

Iva Zanicchi.
«È una donna dai modi di fare inutilmente plateali. Pecca spesso di superficialità».

Simona Ventura.
«È straordinaria, a telecamere accese e spente. Si commuove spesso per le storie».

Il Dottor. Antonio Spagnolo.
«È così bello che dovrebbe fare l'attore: è quasi sprecato coe chirurgo! Per lui farei follie!».

Si è vociferato di un suo ritorno a «Pechino Express».
«Ed era tutto vero, ma come ospite, non di nuovo come concorrente. La "carovana" è partita quasi con un mese d'anticipo rispetto al solito. Con gli impegni presi tra "Uomini e Donne" e "Selfie" non potevo proprio esserci. Ne sono parecchio dispiaciuta».

Cosa farà questa estate?
«Vogliamo tornare negli Stati Uniti, ci siamo stati lo scorso anno ma vogliamo visitarla meglio. In alternativa, stiamo pensando alla Thailandia. In ogni caso, il più lontano possibile da quella pazza di Gemma!».