Home TvProgrammi“Tú sí que vales”, poesia e follia in un unico show

“Tú sí que vales”, poesia e follia in un unico show

Ecco la formula vincente del programma dei record di Canale 5

Foto: Spetta a Maria, Gerry, Rudy e Teo decidere quale esibizione vale e quale no. Sabrina Ferilli invece è il giudice popolare e raccoglie i voti del pubblico in studio  - Credit: © Andrea Ciucci

15 Ottobre 2020 | 8:38 di Solange Savagnone

Se siete degli affezionati di “Tú sí que vales”, lo show del sabato sera di Canale 5 che incolla alla tv più di 4 milioni di telespettatori a puntata (arrivando a picchi di oltre 5 milioni), e dunque conoscete le sue dinamiche come le vostre tasche, potete anche scorrere in basso e andare direttamente alle interviste dei quattro giudici.

Se invece volete saperne di più o vi sfugge qualche passaggio, proseguite nella lettura. Intanto, avrete capito che questo è un programma unico nel suo genere, perché è capace di fondere insieme poesia e follia grazie alle esibizioni dei talenti in gara: un esercito di artisti di ogni età e nazionalità. Ci sono balletti spesso toccanti o sensuali, funamboli fuori di testa che si esibiscono a decine di metri d’altezza, cantanti in cerca di rivalsa o veri e propri dilettanti allo sbaraglio pronti a tutto pur di conquistare la giuria. Risultato: nel giro di due minuti (tanto dura un’esibizione) si passa dal ridere al piangere e al restare di stucco con una facilità estrema.

Nella gara ufficiale a decidere chi “vale” e chi no sono i quattro giudici e la giuria popolare capeggiata da Sabrina Ferilli: si tratta di 100 persone del pubblico. E dato che non si può fare a meno della loro presenza in studio, visto il periodo sono state messe in atto tutte le possibili misure di sicurezza, dai controlli sierologici (anche per il cast) ai pannelli di plexiglass che dividono ogni elemento del pubblico, obbligato a indossare la mascherina se deve spostarsi o alzarsi.

C’è però anche una gara parallela, quella della Scuderia Scotti. In pratica Gerry salva i concorrenti più strani e divertenti che entrano a far parte del suo team e anche fra loro ci sarà un vincitore morale. Per sapere di chi si tratta, bisogna aspettare la finalissima che, salvo slittamenti, dovrebbe andare in onda in diretta il 28 novembre. A decretare il vincitore ufficiale sarà il televoto da casa. Ma mai come in questo programma vale il detto: l’importante non è vincere, ma partecipare.

Le interviste ai 4 giudici