Home TvProgrammiValentina Bisti è il nuovo volto femminile di «Unomattina estate» che dà il buongiorno su Rai1 agli italiani

Valentina Bisti è il nuovo volto femminile di «Unomattina estate» che dà il buongiorno su Rai1 agli italiani

«Il risveglio è dolce con la gatta Giuditta». «È la micia che mi fa compagnia quando mi alzo all’alba» racconta la giornalista. «Oltre a mio marito Claudio, s’intende!»

03 Agosto 2017 | 13:57 di Antonella Silvestri

Ogni giorno dà la sveglia agli italiani. Al fianco di Tiberio Timperi, Valentina Bisti intrattiene il pubblico da casa con notizie di cronaca, approfondimenti, meteo e pillole di viabilità. È lei, quest’anno, il volto femminile di «Unomattina estate» (la prima edizione andò in onda il 22 giugno 1992) e va ad aggiungersi alle storiche presentatrici: Annalisa Manduca, Melba Ruffo di Calabria, Paola Saluzzi, Sonia Grey, Caterina Balivo, Miriam Leone, Mia Ceran, solo per citarne alcune. Prima di approdare alla versione estiva del rotocalco mattutino di Raiuno Valentina Bisti era nota per essere il «mezzobusto» del tg di Raiuno delle 13.30.

L'inizio da giornalista

Valentina, la sua carriera di giornalista comincia da giovanissima...
«Ho sempre avuto il pallino del giornalismo. Tutto è cominciato quando iniziai a scrivere per il giornalino di quartiere. Mi sono laureata in Lettere con indirizzo cinema perché questo è un altro mio grande amore. Ho frequentato la scuola di giornalismo di Perugia che mi ha consentito di diventare professionista e di fare qualche stage in Rai dove ho lavorato per otto anni e mezzo da precaria, e dove poi finalmente sono stata assunta».
Di giornalisti dei tg prestati all’intrattenimento ce ne sono diversi. Anche per lei si tratta di un primo passo per la conduzione di spazi più leggeri?
«Si tratta della mia prima esperienza come co-conduttrice di un rotocalco. In realtà nel 2013 ho condotto gli spazi del Tg1 sempre all’interno di “Unomattina” con Alessio Zucchini. Quindi un piccolo approccio c’era già stato. Ma ora si tratta di un’esperienza più impegnativa».

L'esordio come conduttrice

Quando ha saputo di essere stata scelta per condurre la versione estiva di uno dei programmi storici di Raiuno, che reazione ha avuto?
«Sono rimasta senza parole. Ma voglio raccontare bene com’è andata. Un giorno mi ha chiamato il direttore Mario Orfeo. Tremavo perché in genere un direttore o ti chiama per la classica sgridata o per affidarti un servizio. “Cosa ho combinato?” gli chiesi, ma lui mi tranquillizzò: “Abbiamo pensato di cambiare la formula di conduzione di Unomattina estate. Dal Tg1 scegliamo una donna al posto di un uomo” (nella versione invernale c’è Franco Di Mare, in quella estiva c’era stato Alessio Zucchini, ndr). Sono svenuta mentre dalle mie labbra usciva un sì. Devo tanto a Orfeo. È stato il primo a credere nelle mie capacità. Naturalmente gli ho detto che poi sarei voluta ritornare nel mio amato Tg1».
Sarà rimasta senza parole per la gioia di condurre il programma  ma sarà svenuta all’idea delle levatacce…
«Questa cosa all’inizio mi spaventava un po’ perché ora le mie giornate, tra una cosa e l’altra, finiscono alle 9 e mezzo di sera. Ma in verità il mio timore nasceva dal fatto che soffro di disturbi del sonno».

Un mese dopo...

A distanza di un mese come va? Ha risolto il problema?
«Sì. Avevo già cominciato una cura. E poi per fortuna c’è mio marito (Claudio Colaiacomo, ndr) che si sveglia presto come me ogni mattina e mi dà forza».
Ha un marito d’oro allora?
«Eh sì. Non a caso l’ho sposato due volte: la prima nel 2002 a Las Vegas e la seconda nel 2007 in Italia. Claudio è un pilastro per me. Poi, oltre a lui, c’è anche la nostra adorata gatta Giuditta che mi fa compagnia all’alba. Insomma, il mio è un dolce risveglio».
Tornando al programma, conosceva già il collega Tiberio Timperi?
«L’ho conosciuto bene in questa occasione. Tiberio mi trasmette molta sicurezza perché è un conduttore di lunga esperienza ed è per me un punto di riferimento».
Ora che ci sta prendendo gusto con «Unomattina estate», dove vede il suo futuro, al Tg1 o nell’intrattenimento?
«Sicuramente al Tg1 perché nasco giornalista e non mi immagino in un altro posto a meno che…»
A meno che non ci sia una proposta allettante?
«… a cui proprio non si può dire di no. Ma io ho i piedi saldi per terra, intanto vediamo come andrà questa prova».

Timperi: «io e lei ci capiamo al volo»

«Dopo un mese e mezzo di conduzione, direi che il bilancio è più che positivo». Tiberio Timperi, al timone del programma insieme con la Bisti, si dice soddisfatto degli ascolti di «Unomattina estate». «Ho scoperto una collega gentile, disponibile e molto professionale. Ci capiamo al volo. Tra noi due e tra tutta la squadra del programma c’è una bella alchimia. Lavorare in un clima familiare rende tutto più semplice e poi collaborare con il team del Tg1 è un privilegio» spiega Timperi, che aggiunge: «La nostra è una trasmissione di intrattenimento e informazione che appassiona da sempre i telespettatori».