“Ragazzi interrotti”: la seconda serie su Sky Tg24

Da lunedì 12 aprile, sei nuove puntate per raccontare l’impatto della pandemia sui giovani

Ragazzi interrotti  Credit: © SkTg24
11 Aprile 2021 alle 16:11

Sempre in bilico tra Dad e riaperture, tra la preoccupazione per il Covid e le sue conseguenze ma anche l’assenza di attività, passioni, affettività e socialità, a causa delle restrizioni a cui il Paese è sottoposto, che effetto avuto la pandemia sulle vite dei giovani? Lo racconta, attraverso la viva voce dei ragazzi, la serie di Sky TG24 Ragazzi interrotti che torna con sei nuove puntate, in onda da lunedì 12 aprile all’interno di tutte le principali edizioni del tg e sempre disponibile sul sito skytg24.it.

Nelle puntate della seconda serie a cura di Ilaria Iacoviello e Stefano Sassi e la regia di Francesco Venuto, conosceremo la storia di Alyssa, una ragazza non vedente, per la quale il contatto è fondamentale nelle relazioni, che però non si è mai arresa. Quella di Luce, una ragazza aquilana che, dopo la “zona rossa” del terremoto, ha dovuto affrontare quella imposta dal lockdown. C’è Alfred, vittima di bullismo, che ha trovato il suo riscatto nella scuola e nel teatro e Alberto, che, per aiutare la famiglia alle prese con difficoltà economiche, si è inventato un nuovo lavoro pur continuando a studiare. E ancora Massimiliano, che dopo aver avuto la madre ricoverata in ospedale per il covid, sostiene l’importanza della Dad per tutelare la salute e la sicurezza della sua famiglia. Infine Sara e Samuele, una coppia di giovani che racconta come è stato vivere l’amore adolescenziale tra i mille divieti che spesso impediscono di vedersi per stare assieme.

Sei storie, raccolte anche grazie alla collaborazione della community di Scuolazoo, che ancora una volta testimoniano la capacità dei ragazzi di non darsi per vinti davanti alle tante restrizioni che li hanno provati fisicamente e psicologicamente e che hanno mutato radicalmente il loro mondo.

Seguici