Home TvReality e talentAlfonso Signorini: «Ho in mente di fare un San Silvestro mai visto!»

Alfonso Signorini: «Ho in mente di fare un San Silvestro mai visto!»

Il conduttore ci racconta come sarà il veglione in diretta su Canale 5 dalla Casa del “Grande Fratello Vip”

Foto: Alfonso Signorini  - Credit: © Fabrizio Cestari

24 Dicembre 2020 | 8:52 di Solange Savagnone

Sorpresa! Il Capodanno di Canale 5 sarà in diretta dalla Casa del “Grande Fratello Vip”. Il reality condotto da Alfonso Signorini, che doveva finire ai primi di dicembre, è stato, a furor di ascolti, prolungato fino a febbraio. Tanto che giovedì 31 dicembre vedremo la puntata numero 50 del 2020 (il reality è andato in onda anche da gennaio ad aprile), per un totale, quando finirà il programma, di 247 giorni di “reclusione”.

• "Grande Fratello Vip 5": i concorrenti, le nomination, gli eliminati e le puntate

Alfonso, facciamo chiarezza: fino a quando andrete avanti?
«Di certezze non ne ho più, ma la “scadenza” è il 15 di febbraio. Oltre, andrei verso “l’esaurimento scorte”. Mi piace e non mi lamento, ma è un impegno notevole. Anche fare due prime serate alla settimana non è una passeggiata».

In effetti avete provato a saltare un venerdì, ma niente. Il pubblico ha una dipendenza da “GF Vip”…
«È un pubblico molto fidelizzato che apprezza la capacità di questo cast di produrre e raccontare storie. Non ho paura di fare altre 21 puntate perché per fortuna le cose nella Casa succedono con un una tale veemenza…».

Però continuano a entrare vip, non è che arriverete a Pasqua?
«Mi rifiuterei, piuttosto mi incateno ai cancelli di Cologno Monzese! Anche perché posso dire di avere fatto tre “GF Vip” in un anno: ora, con l’ingresso di altri nove vipponi, è come se fosse iniziata una nuova edizione».

A Natale non andrete in onda, però i concorrenti hanno potuto fare (e ricevere) dei regali.
«Abbiamo dato la possibilità di far recapitare dei doni, a spese loro, ai tre parenti più stretti. Abbiamo anche previsto che ricevano dei regali, ma la procedura è complessa per le norme di sicurezza. Li troveranno sotto l’albero a Natale e potranno anche fare delle videochiamate alle famiglie».

Invece a Capodanno la festa più “affollata” d’Italia sarà nella Casa. Almeno i concorrenti potranno baciarsi e abbracciarsi…
«Saremo tutti invidiosi! Sarà un veglione vero e proprio, non una puntata del “GF”. Non ci saranno le nomination, ma tanti momenti emozionanti, sorprese, canzoni e ospiti. Poi sfrutteremo le potenzialità artistiche di ciascuno: la Ruta sa presentare, Malgioglio cantare, Pretelli imitare…».

Gli abiti ai vipponi li darete voi?
«Il look sarà molto importante, dobbiamo decidere se sceglieranno loro su tre proposte nostre o se deciderà un esperto, ma gli abiti saranno alla base del “GF fashion week”. Ci sarà una sfilata con i commenti di Zorzi».

Tu come ti vestirai?
«Avrò uno smoking regolare, ma lo vorrei in un tessuto blu con un lieve “sberluccichio”».

Il cenone sarà in diretta?
«Sì, e sarà una sorta di gara culinaria. Ognuno preparerà un piatto. Non è escluso che uno chef dia il suo giudizio e magari una giuria in studio assaggi. Da mezzanotte in poi, dopo aver brindato con lo spumante, ci sarà tanta musica e allegria. Vogliamo dare un bel calcione al vecchio anno. Ma ci terrò anche a ricordare chi non c’è più, come Stefano D’Orazio, Gigi Proietti e Paolo Rossi».

Tu che rapporto hai con il Capodanno?
«Onestamente non lo amo. Ricordo che per quello del 2000 mi sono chiuso in casa. Quando mia mamma mi ha chiamato per farmi gli auguri, ho acceso lo stereo a palla fingendo di essere a una festa, poi ho spento tutto e sono andato a letto».

Emozionato all’idea di essere tu a scandire il conto alla rovescia?
«L’unica cosa che ho preteso è che fosse in diretta: mi avrebbe depresso troppo fare finta che fosse mezzanotte. Il conto alla rovescia lo faccio volentieri, è un atto catartico. Con quello che ci stiamo lasciando alle spalle, avrei festeggiato lo stesso l’arrivo del 2021».

Non farai un’incursione nella Casa per l’immancabile trenino?
«Adorerei! Purtroppo non posso per motivi di sicurezza. Però potrei fare un blitz in giardino».

In un editoriale su “Chi” hai scritto che a Natale saresti stato da solo. È cambiato qualcosa?
«No, a oggi non possiamo spostarci da un comune all’altro e quindi non potrò stare con i pochi parenti che mi sono rimasti. Anche se è triste, è giusto essere prudenti. Però mi fa piacere rimanere a casa. Ho voglia di stare tra i miei ricordi e le mie “mute presenze”. Ho bisogno di farlo».

Il nuovo anno ti porterà un altro paio di edizioni del “GF Vip”?
«Non lo so. Nessuno ha avuto ancora il coraggio di dirmi niente (ride), ma se ci fosse sarei contento. È un appuntamento fisso e molto atteso. Sono felice di poter trasmettere emozioni, è la cosa a cui ambivo».