“Amici 20”, il Serale: riassunto delle puntate, eliminati, squadre e giudici

È iniziata su Canale 5 la sfida tra 17 cantanti e ballerini. Chi vincerà il talent di Maria De Filippi?

11 Aprile 2021 alle 00:55

Sabato 20 marzo in prima serata su Canale 5 è partito il Serale di “Amici 20”! Un’edizione da non perdere perché piena di protagonisti non solo di enorme talento, ma anche dotati di grande personalità. Tutti, nessuno escluso: forse per questo in via del tutto eccezionale rispetto al passato, il Serale di “Amici” ha un cast numerosissimo. Sono 17, infatti, i ragazzi che si sfidano in tre squadre (contro i dieci dello scorso anno) per conquistare la coppa del vincitore.

In questi mesi tra lezioni, sfide e confronti accesi con i professori, tutti i ragazzi hanno superato un sacco di ostacoli e non solo durante le puntate del sabato. Per la prima volta nella storia del talent show, gli allievi hanno vissuto sotto l’occhio delle telecamere fin dal primo giorno in una casetta comune, idea nata per garantire loro la massima sicurezza durante l’emergenza sanitaria.

Nonostante qualche lite per la convivenza e le difficoltà per rispettare le rigide regole della scuola, il gruppo si è molto unito. Se all’inizio sono nati dei dissapori, poi sono prevalse le amicizie e qualche giovane amore, come quello tra Rosa e Deddy, Giulia e Sangiovanni, quello molto più tormentato tra Aka7even e Martina o uno già finito come quello tra Alessandro e Enula.

Le tre squadre

Celentano - Zerbi

  • Deddy, Leonardo (eliminato il 27 marzo), Sangiovanni, Esa (eliminato il 20 marzo), Enula, Tommaso (eliminato il 3 aprile), Serena

Peparini - Pettinelli

  • Aka7Even, Giulia e Samuele

Arisa - Cuccarini

  • Alessandro, Martina, Rosa (eliminata il 3 aprile), Raffaele, Ibla (eliminata il 27 marzo), Gaia (eliminata il 20 marzo) e Tancredi

La giuria

La giuria che valuterà le esibizioni è formata da Stefano De Martino, Emanuele Filiberto di Savoia e Stash.

Il direttore artistico

Tornando al Serale, tra le novità c’è un nuovo direttore artistico. Ad accompagnare i ragazzi nelle loro esibizioni ci sarà Stéphane Jarny: classe 1968, ha cominciato a studiare ballo all’età di 18 anni ma è riuscito fin da subito a lavorare nel mondo della pubblicità e nei videoclip musicali. Dopo 13 anni di attività oggi è diventato un coreografo teatrale, anche di musical, ma non solo: ha lavorato ai concerti di Mika e nella versione francese di “The Voice”.

Seguici