Home TvReality e talent«Amici»: la storia e i sogni degli allievi approdati al Serale

«Amici»: la storia e i sogni degli allievi approdati al Serale

Conosciamo meglio i 14 allievi della scuola di canto e ballo di Maria De Filippi

Foto: I ragazzi del Serale di «Amici»

13 Aprile 2018 | 12:08 di Alessandro Alicandri

Novità, novità, novità. Lo scriviamo tre volte. Tre come i palchi che gli allievi passati al «Serale» di «Amici» devono conquistare ogni sabato per scongiurare una possibile eliminazione. Non ci sono più scuse: le puntate sono in diretta, in onda su Canale 5, e i voti dei professori e della commissione esterna non decidono tutto. Il televoto da casa, infatti, ha un ruolo determinante nello stabilire quale di questi 14 allievi abbia le carte in regola per conquistare la vittoria. Una costante però rimane: ci sono una squadra Bianca e una squadra Blu in competizione. Le esibizioni non vengono più curate dagli artisti «vip» ma dai professori e dall’unico direttore artistico, Luca Tommassini.

I protagonisti hanno tanti talenti e almeno un punto debole, come segnalato nelle nostre schede. Non si può piacere a tutti. Ma solo chi riuscirà a incantare più persone possibili (tra addetti ai lavori e pubblico), mostrando il proprio talento e il lavoro svolto nella scuola, riuscirà a non svelare il proprio tallone di Achille. Tutti gli allievi avevano il desiderio di partecipare a questa fase, e ora vogliono vincere. C’è chi sogna di vivere di musica, chi punta a entrare in una grande compagnia di danza e chi vuole vedersi in tv e sui giornali. L’ambizione è tanta, ma la strada che porta al successo è lunga e faticosa. Chi la spunterà tra loro, nella finale del 2 giugno?

Dopo il primo Serale le carte sono state un po' rimescolate: il ballerino Filippo Di Crosta è stato eliminato, Daniele Rommelli è passato dalla squadra Bianca alla squadra Blu, Biondo dall Blu alla Bianca.