Home TvReality e talent«Bake off Italia», riparte su Real Time lo show più dolce della tv

«Bake off Italia», riparte su Real Time lo show più dolce della tv

I giudici Clelia D'Onofrio, Ernst Knam e Damiano Carrara avvertono «Non saremo mai degli zuccherini!», alla conduzione torna Benedetta Parodi

Foto: I giudici Damiano Carrara, Clelia D'Onofrio, Benedetta Parodi e Ernst Knam

29 Agosto 2017 | 17:26 di Antonella Silvestri

Mancano pochi giorni e poi partirà la sfida all’ultimo dolce. Il 1° settembre su Real Time torna in prima serata «Bake off Italia - Dolci in forno», il cooking show condotto da Benedetta Parodi. Una quinta edizione piena di sorprese. A cominciare dalla giuria, con la presenza di Damiano Carrara che prende il posto di Antonio Lamberto Martino. Si tratta del giovane pasticciere lucchese che con le sue «Carrara Pastries» ha fatto fortuna in California, dove è diventato una star televisiva. Damiano affiancherà i collaudati Ernst Knam, il «re del cioccolato», e Clelia d’Onofrio, autrice di «Il cucchiaio d’argento».

«Bake Off Italia», i giudici della quinta edizione

«Bake Off Celebrity Edition», ecco i nuovi cuochi vip

Il set

Quest’anno il nuovo set, ispirato al Messico, renderà omaggio alla pittrice Frida Kahlo. Ad allietare le puntate del programma, che andrà in onda dal tendone allestito nel giardino di Villa Annoni di Cuggiono (in provincia di Milano), sarà la musica dei Mariachi (icone della cultura musicale messicana). Un tripudio di colori e suoni, tra maracas, trombe e guitarrón, darà ritmo alla trasmissione.

Il supercasting

Un’altra importante novità è il super casting che vedremo nella prima puntata: 50 aspiranti pasticcieri provenienti da tutta Italia dovranno contendersi i 16 posti in palio. Per prima cosa, i partecipanti presenteranno le loro delizie portate da casa. Dopo gli assaggi, i tre giudici sceglieranno 30 di loro. Il secondo passaggio prevede che, una volta formate le tre squadre (una per giudice), i concorrenti debbano affrontare la prova tecnica destinata a testare le capacità di base della pasticceria. L’ultimo ostacolo da superare è la prova decisiva, alla fine della quale verranno scelti i 16 concorrenti che inizieranno la lunga avventura verso il titolo di «Miglior pasticciere amatoriale d’Italia», vinto lo scorso anno da Mary Joyce Escano.

Benedetta Parodi

Benedetta Parodi è entusiasta. «Anche quest’anno il pubblico di “Bake off” proverà grandi emozioni davanti alle storie e al talento dei giovani candidati. Sono ragazzi che hanno studiato e viaggiato tanto. Ci divertiamo in un clima che è diventato familiare» racconta la conduttrice. Benedetta ironizza sulle sue doti culinarie: «È una vita che conduco programmi di cucina ma non ho ancora inventato una mia ricetta. Non sono presuntuosa. Questo è un lavoro che lascio ai super esperti. Ai fornelli mi piace improvvisare e farmi guidare dalla fantasia».


Le puntate a tema e i giudici

Le puntate, tutte a tema, saranno scandite da tre sfide. La «prova creativa» impone ai pasticcieri di creare in un tempo stabilito uno specifico dolce seguendo la propria ricetta; nella «prova tecnica» devono riproporre un dolce copiando la ricetta di un grande classico della pasticceria; la «prova wow» richiede di entrare perfettamente nello spirito del tema di puntata per realizzare un’opera straordinaria.

«Non sono Crudelia De Mon (la cattiva de «La carica dei 101», ndr). Mi devo irrigidire per non cedere all’emozione e mi dispiace quando devo troncare i sogni di un concorrente» spiega Clelia d’Onofrio. Le fa eco Ernst Knam: «Ormai in questo programma arrivano persone sempre più preparate che hanno voglia di trasformare la loro passione in un lavoro».

Bake off - Celebrity Edition

Ma le sorprese non sono finite. A dicembre, dopo la finale di «Bake off», 16 coppie composte da personaggi famosi saranno protagoniste di due puntate speciali, «Celebrity Edition». Il montepremi sarà devoluto in beneficenza all’Unicef.