Home TvReality e talent«Ballando con le Stelle 2018»: nessun eliminato nelle sesta puntata

«Ballando con le Stelle 2018»: nessun eliminato nelle sesta puntata

Il televoto rimane aperto fino a sabato prossimo e allo spareggio finale ci sono Akash Kumar-Veera Kinnunen e Amedeo Minghi-Samantha Togni

Foto: Gabriel Garko con Gioia Giovanatti a "Ballando con le Stelle"  - Credit: © Rai

15 Aprile 2018 | 03:19 di Daniele Ceccherini

A sorpresa non c’è nessun eliminato nella sesta puntata di Ballando con le Stelle 2018. Perché il televoto rimane aperto fino a sabato 21 aprile e il pubblico potrà votare per una settimana per una delle due coppie finite allo spareggio finale, quelle formate da Akash Kumar con Veera Kinnunen e Amedeo Minghi con Samantha Togni.

La classifica finale della puntata vede al primo posto la coppia Nathalie Guetta-Simone Di Pasquale, premiata dal “tesoretto” conquistato sulla pista da Gabriel Garko - reduce da un intervento al viso -, che ha ballato un pregevole tango sulle note di Prince con Gioia Giovanatti.

Seguono Giaro Giarratana-Lucrezia Lando e Gessica Notaro-Stefano Oradei, due delle coppie favorite alla vittoria finale, con Gessica Notaro di nuovo protagonista, suo malgrado, di polemiche con gli avvocati del suo aggressore, che vorrebbero addirittura allontanare la giurata Selvaggia Lucarelli e la psicologa-opinionista Roberta Bruzzone dal programma. Ma "nessuno può mettere Gessica in un angolo", come esclama proprio la psicologa, al termine dell’esibizione della modella sulle note di Dirty Dancing.

Chiudono ultimi invece, Massimiliano Morra e Sara Di Vaira. Mentre “resistono” nonostante l’incidente che ha avuto lui (lussazione della clavicola), Francisco Porcella e Anastasia Kuzmina, e le polemiche che li hanno coinvolti, Giovanni Ciacci e Raimondo Todaro. In ripresa, infine, le coppie Amedeo Minghi-Samantha Togni, con lui sembra essersi “sbloccato”; Nathalie Guetta-Simone Di Pasquale; e Cesare Bocci-Alessandra Tripoli, con Carolyn Smith che elogia l'attore con tre parole: "Vero, uomo, bravo".