Home TvReality e talent«Ballando con le stelle 2019»: cosa è successo nella seconda puntata

«Ballando con le stelle 2019»: cosa è successo nella seconda puntata

Gabriel Batistuta e la moglie Irina “Ballerini per una notte”. Eliminati i gemelli Kevin e Jonathan Sampaio con Lucrezia Lando

Foto: Kevin e Jonathan Sampaio con Lucrezia Lando  - Credit: © Rai

07 Aprile 2019 | 01:35 di Lorenzo Di Palma

Prima eliminazione nell’edizione 2019 del dance show di Rai 1 Ballando con le Stelle: lasciano la pista da ballo alla fine della seconda puntata, sabato 6 aprile, i fratelli Kevin e Jonathan Sampaio e la loro maestra Lucrezia Lando. Così ha deciso lo spareggio perso contro la coppia formata dalla giornalista Marzia Roncacci e il maestro Samuel Peron, al termine dei voti tecnici e del televoto.

Per il trio composto dai gemelli Sampaio e Lucrezia Lando però non è detta l’ultima parola: fra qualche settimana, avranno la possibilità di rientrare in gara a condizione, però, di continuare ad allenarsi e migliorare.

La coppia preferita dalla giuria “tecnica” composta da Guillermo Mariotto, Fabio Canino, Ivan Zazzaroni, Selvaggia Lucarelli e Carolyn Smith è stata invece quella composta dall’attore Ettore Bassi e Alessandra Tripoli, artefici di un efficace walzer.

Ma dopo i bonus e i vari “tesoretti” - tra cui quello di 47 punti conquistato dall’ex bomber Gabriel Batistuta e signora - prima nella classifica della puntata è l’attrice Milena Vukotic insieme al suo maestro Simone Di Pasquale, che dopo l’esibizione in un elegante boogie sulla Ballata di Fantozzi, per un omaggio a Paolo Villaggio, incassa i complimenti di Carolyn Smith: «Una delle migliori concorrenti che abbia mai visto a Ballando con le Stelle!».

Fabio Canino stasera ha colpito ancora. Dopo l’esibizione di Marzia Roncacci e Samuel Peron ha commentato: «Sembrava la convention di una grande azienda in cui viene chiamato un corpo di ballo professionista e la moglie del direttore generale vuole ballare per forza…». Poi dopo il il ballo di Antonio Razzi e Ornella Boccafoschi: «Ricordate la moglie del direttore generale? Lui è il direttore generale…».