Home TvReality e talentThe Voice 4: Alice Paba e le ragioni della vittoria

The Voice 4: Alice Paba e le ragioni della vittoria

Ecco i motivi per cui la giovane artista ha vinto il talent di Raidue

24 Maggio 2016 | 00:52 di Alessandro Alicandri

Si è chiusa nella notte del 23 maggio la quarta edizione di The Voice. Il talent di Raidue viene vinto dalla giovanissima Alice Paba, 18 anni, di Tolfa in provincia di Roma (paesino di 5 mila abitanti). Si era presentata alle Blind Audition con "Toxic" di Britney Spears e noi di Sorrisi l'avevamo notata subito, dandole un bel 9 nelle nostre pagelle per la sua interpretazione acustica del brano nella terza puntata di Blind. 

Raffaella Carrà lascia (definitivamente) The Voice: l'annuncio in diretta


Alice studia canto da molti anni, suona la chitarra e nonostante sia giovanissima ha già scritto molti testi di canzoni sue che tiene nel cassetto. Studentessa di liceo artistico, oggi si ritrova in mano il premio di The Voice, un talent complesso che finora non ha regalato grande popolarità ai suoi vincitori (o ai suoi protagonisti). Aveva partecipato ad Amici nell'annata 2014-2015 uscendo di scena nella fase iniziale a un passo dal serale, dopo un esame di sbarramento.

Il suo inedito per The Voice è "Parlerò d'amore", scritto da Stefano De Martino (omonimo del ballerino di Amici) ed Ermal Meta con Dolcenera. A vincere è stato il suo carattere, umile e un po' incredulo fino alla proclamazione. Alice Paba sembra avere la purezza e quel pizzico di follia che gli spettatori amano vedere e gli ascoltatori di musica cercano in una artista emergente.

The Voice 4: il racconto della finale

Dolcenera in questo suo percorso è stata una spalla perfetta. Alice è stata la sua "Mini-Dolcenera", per lei ha avuto tante cose da insegnarle e piccoli sogni da trasformare (per quanto possibile) in realtà. Ci è riuscita portando Alice ad avere sempre maggiore consapevolezza delle sue capacità, permettendole di gestire anche brani impossibili come "Almeno tu nell'universo" di Mia Martini e "It's oh so quiet" di Bjork. Non ci resta che aspettare la prossima mossa dopo The Voice per capire se questo giovane talento potrà sbocciare e trovare il suo posto nel mercato discografico italiano. La persona e il talento non mancano.