Home TvReality e talentChi sono I Promessi Sposi: Roberta Giarrusso e Riccardo Di Pasquale, concorrenti di «Pechino Express 7»

Chi sono I Promessi Sposi: Roberta Giarrusso e Riccardo Di Pasquale, concorrenti di «Pechino Express 7»

Prima di affrontare l’avventura dell’imminente matrimonio, dovranno vedersela con quella di Pechino Express: l’attrice di successo e il produttore musicale e cinematografico

Foto: I Promessi Sposi (Roberta Giarrusso e Riccardo Di Pasquale)

20 Giugno 2018 | 14:20 di Solange Savagnone

Prima di affrontare l’avventura dell’imminente matrimonio, dovranno vedersela con quella di Pechino Express: l’attrice di successo Roberta Giarrusso (36 anni) e il produttore musicale e cinematografico Riccardo Di Pasquale (35 anni). Sono I Promessi Sposi.

• «Pechino Express 7»: ecco i concorrenti e i nomi delle coppie

Perché hai accettato di partire?
Roberta: ho sempre desiderato fare questo programma, adoro viaggiare e qusta è uan grande occasione per vedere posti vivendoli da dentro. Entri nelle vite dei locali, non resort. Occasione di crescita a livello umano. Mi piace l'avventura, sono competitiva da ex sportiva (pallavolista) ho sempre fatto sport di squadra. Mi piace partire tutti assieme, le sfide e amo vincere.
Riccardo: per mettermi in gioco. Lavoro tanto e lasciare il telefono e le comodità è una occasione. Amo condividere le cose con Roberta, anche nel lavoro. Sarà un sogno anche perché nessuno di noi due è mai stato in Africa.

La cosa che ti fa più paura?
Rob: lasciare mia figlia di 10 mesi a mia mamma, temo di soffrire la sua assenza. Quando inizierò magari sarò distratta da altro, ma l'attesa mi sta logorando piango un giorno si e uno no. E poi gli insetti. Mi fanno schifo anche ucciderli
Ric: io ho tre figli e lasciarli tutti e tre, oltre a Giulia, mi spaventa. Mattia ha 3 anni e Arianna 7 e mi cercano tanto. Per il resto, non mi spaventa nulla. Solo la morte

E quella che ti attira di più?
Rob: vedere posti nuovi e realtà distanti da noi. Mi piace essere lontana dalla tecnologia per ritrovare me stessa e ricongiungermi con le persone e la natura. Sono zingara dentro, in Sicilia la natura è molto presente e mi sento a mio agio in un contesto come l'Africa. Curiosa dei cibi mi piace mangiare
Ric: voglio respirare profumi diversi da quelli soliti, conoscere le varie peculiarità locali

L'oggetto fondamentale che ti porterai?
Rob: se posso, una foto dei nostri figli. Mi mancheranno anche quelli del mio compagno.
Ric: spray per le zanzare.

Cosa ti mancherà durante il viaggio?
Rob: forse la musica, i film e le serie tv.
Ric: guidare la macchina, il bagno di casa, la dispensa piena di cose da mangiare, soprattutto merendine!

Come ti stai addestrando?
Rob: andiamo in palestra, camminiamo tanto. Siamo sempre stati sportivi ma ora ancora di più. Sto studiando delle frasi basic in francese.
Ric: mangio quello che cucina Roberta che sarà molto simile a quello che mangerò laggiù!

Su tuo compagno di viaggio farai affidamento per…
Rob: la sua prestanza fisica per superare le prove. Inoltre è pacato ed equilibrato e mi rasserena.
Ric: mi farà sorridere tantissimo. È poi è competitiva

Punto di debolezza del tuo partner?
Ric: è gelosa.
Rob: è tanto precisino, ordinato in modo maniacale. A casa va bene, ma in Africa temo di no.

Invece i tuoi punti di forza e di debolezza?
Rob: ho paura degli insetti e se ci sono delle prove dove devo mangiarli non so se ce la farei. Il pregio è che ho molta pazienza, resistenza fisica e sono determinata a vincere.
Ric: debolezza è che sono abituato ad andare in bagno allo stesso orario. Se mi blocco sono dolori! Il pregio è che sono intraprendente e odio perdere.

Cosa ti attira dell’Africa?
Rob: i paesaggi e la natura
Ric: il mal d'Africa, già ce l'ho. Vedere la gente felice per niente. Hanno il segreto della felicità e vorrei scoprirlo anche io

Il viaggio più avventuroso che hai fatto?
Rob: ci siamo persi nel Grand Canyon per 5 ore, non prendevano i telefoni, siamo rimasti quasi senza benzina. Poi per fortuna abbiamo ritrovato la strada ma in 10 ore non è passata una macchina!
Ric: Durante quel viaggio non ci siamo fatti mancare niente, Roberta è stata anche ricoverata in ospedale per indigestione, abbiamo percorso 3500 miglia in Jeep, da Las Vegas a San Francisco.

Cosa speri di portarti a casa da questa esperienza?
Rob: arricchirmi umanamente, capire come fanno a essere felici non avendo nulla di materiale. Mi farà apprezzare quello che abbiamo. A volte facciamo fatica a esser generosi con i parenti, impareremo dalla loro ospitalità.
Ric: dare priorità alla cose importanti e stare con persone meravigliose, ci divertiremo tantissimo con gli altri concorrenti.

Tutte le interviste alle coppie di «Pechino Express 7»

I Mattutini (Adriana Volpe e Marcello Cirillo)

Le Coliche (Claudio e Fabrizio Colica)

Le Mannequin (Linda Morselli e Rachele Fogar)

I Poeti (Mirko Frezza e Tommy Kuti)

I Surfisti (Andrea Montovoli e Francisco Porcella)

I Ridanciani (Tommaso Zorzi e Paola Caruso)