Home TvReality e talentGiorgio Manetti parla di Gemma e dell’addio a «Uomini e Donne»

Giorgio Manetti parla di Gemma e dell’addio a «Uomini e Donne»

Nella puntata di «Domenica Live» del 14 ottobre, «Il Gabbiano» ha risposto ad alcune domande rimaste in sospeso, su Gemma e sulla sua mancata partecipazione al trono over di quest'anno

Foto: Giorgio tra Tina Cipollari e Gemma Galgani a «Uomini e donne»

15 Ottobre 2018 | 14:43 di Alessandro Alicandri

Prima o poi il momento doveva arrivare: ora sappiamo tutta la verità sull'abbandono di «Uomini e Donne» da parte di Giorgio Manetti. Lo abbiamo visto ospite di Barbara D'Urso a «Domenica Live» il 14 ottobre e abbiamo deciso di riportarvi tutto quello che è stato detto da «Il Gabbiano» nell'intervista esclusiva su Canale 5. Qui troverete le dichiarazioni fondamentali della lunga intervista.

La storia di Giorgio

Nel 1974, Giorgio ottiene il diploma per parrucchiere, questo doveva essere il suo destino. Il papà di lavoro tagliava i capelli e il nostro George per lungo tempo si è occupato di acconciature per uomini. 

Poi un viaggio negli Stati Uniti nel 1977 gli ha cambiato la vita. Ha imparato meglio l'inglese e guardato il mondo con occhi più aperti. Non si è fatto mancare nulla: è stato commesso, barista, agente di commercio e amministratore, girando il più possibile il mondo con lavori di ogni genere.

Infine, la svolta definitiva è arrivata con «Uomini e Donne» e il Trono Over. «Il primo provino l'ho fatto nel 2004 a Cinecittà e mi dissero "Ti faremo sapere"». In quel momento non esisteva ancora il Trono Over e lui, probabilmente, era troppo grande per il trono «classico».

«Nel 2009 mi hanno richiamato per fare il Trono Over e ho rifiutato, poi nel 2011 ma avevo una storia in corso». Si sono risentiti nel 2014 e, a dieci anni dal primo provino, Giorgio ha ceduto. Per lui era appena finita una storia di tre anni. «È stata una storia abbastanza importante».

Le prime puntate e Gemma

«Di Gemma mi sono accorto durante la seconda puntata. Durante la prima, c'era Tina in azione e il conseguente macello» spiega Giorgio sorridente. Nella seconda puntata poi, George scopre la sua Gems. «Non cercavo una donna bellissima come le splendide 40enni in puntata» dice «ma una donna elegante e con savoir-faire. Lei ha un carattere d'acciaio, anche se non sembra visto che piange spesso».

Poi, racconta del loro primo bacio. «Eravamo sul lungomare di Genova, di pomeriggio, Gemma aveva i capelli raccolti» dice «Le ho detto che mi sarebbe piaciuto vederla con i capelli sciolti come in puntata». Da quel momento, è nata la passione. «Gli opinionisti non ci credevano, ma era stato un momento magico». Tutto sembrava perfetto.

Non è mai stato amore?

«Proprio quando stavo per annunciare di voler lasciare lo studio e il programma con Gemma, lei ha deciso di lasciare me» ha detto Giorgio. Non è la prima volta che lo dice, ma non è mai stato davvero innamorato di Gemma. L'unica cosa che aveva capito del loro rapporto, era che avrebbe voluto conoscerla meglio, lontano dalle telecamere. «È possibile vivere una storia tranquilla senza pensare a cosa succederà domani, a cosa si farà? Voglio una donna che non mi dica "dove mi porti" ma "dove andiamo"».

«Quando si rompe qualcosa è difficile rimetterla apposto, ci sono rimasto malissimo» ha detto. Poi, in riferimento alla famosa lettera letta nello speciale in prima serata, spiega: «Voleva fare una boutade telesiviva? Non ti amo, ma credo in te, è questo che ho sempre pensato di lei e le dicevo. Poteva provarci, rimanere qualche mese fuori dal programma per capire dove poteva arrivare la nostra storia. Invece quello che ci è rimasto male è George. Prima di tutto io». 

Nella lettera non c'era niente che lui non sapesse. «Non mi ha detto la parola basilare: "scusami"» dice «Facevamo progetti per aprire un ristorante assieme». «È lei che ha lasciato me» aggiunge «io sono sempre stato fedele perché ero contento di questa storia con lei. Se mi ami davvero non puoi lasciarmi in quel modo».

Gemma in fondo ha lasciato Giorgio perché stufa di sopportare le conoscenze con altre dame e i successivi abbracci e baci. «Io ho spiegato molto bene che mentre ero nel programma mi ritenevo libero di conoscere altre donne» spiega lui. Gemma non ha saputo aspettare, forse e ha creduto che tutto quell'amore fosse solo un'illusione.

Chiarisce poi che il suo soprannome «gabbiano» è stato travisato. Non è una persona infedele. Quando ha regalato quel libro a Gemma così intitolato, voleva condividere attraverso quel racconto filosofico il suo modo di intendere la vita, che non ha niente a che vedere con il desiderio di libertà assoluta in amore.

Perché non è più a «Uomini e Donne?»

Giorgio Manetti ha rivelato in conclusione di avere ora una storia con un'altra donna: «Ho una frequentazione con una persona che già conoscevo e che ho ripreso a vedere nel mese di giugno, dopo la trasmissione. È una bella cosa» dice. 

L'altra novità ce l'aveva anticipata questa estate. È ora attivo il sito «Giorgio Manetti Lifestyle» agenzia che si occupa di matrimoni ed eventi in generale. Il progetto imprenditoriale nasce con la socia e amica Monica Balli. È chiaro che un'attività così impegnativa è difficile che si possa affiancare a una costante presenza in tv, nonostante le voci che lo volevano dentro la casa del «Grande Fratello Vip». Una frequentazione amorosa e un lavoro a tempo pieno: la tv è per Giorgio un ricordo del passato.