Home TvReality e talent«Grande Fratello»: Barbara d’Urso traccia un bilancio e pensa al GF 16

«Grande Fratello»: Barbara d’Urso traccia un bilancio e pensa al GF 16

A trionfare è stato Alberto Mezzetti, ma la vera vincitrice della 15ª edizione del reality è la conduttrice, come afferma anche l’opinionista Cristiano Malgioglio

Foto: Barbara d'Urso

14 Giugno 2018 | 17:39 di Federico Lusenti

A trionfare è stato Alberto Mezzetti, ma la vera vincitrice della 15ª edizione del «Grande Fratello» è la conduttrice Barbara d’Urso, come afferma anche l’opinionista Cristiano Malgioglio. Barbara è tornata al «GF» dopo 14 anni e il suo è stato il programma di Canale 5 più visto della primavera. «È stata un’avventura meravigliosa, quei 14 anni sembra non siano mai passati. E pensare che è un’edizione costruita in due settimane: Veronica, la figlia di Bobby Solo, l’abbiamo provinata a tre giorni dal debutto» racconta la d’Urso.

Cosa pensa della vittoria del suo «spasimante» Alberto?
(Ride) «Alberto si è divertito a corteggiarmi per gioco, il pubblico l’ha premiato perché è un ragazzo perbene. Ci sono tanti momenti di questa edizione che mi rimarranno nel cuore: il discorso dell’onorevole Pezzopane a Simone Coccia sull’amore contro ogni pregiudizio, la pace tra Bobby Solo e sua figlia Veronica dopo 15 anni, l’ingresso della divina Gina Lollobrigida nella Casa, le canzoni della spagnola Aida per imparare l’italiano!».

Lei passa dall’intervista-scoop a Salvini e Di Maio al «Grande Fratello». Come ci riesce?
«Sono una trasformista. Sono fiera di essere ritenuta credibile sia quando parlo di politica e attualità sia quando faccio intrattenimento leggero. Posso vestirmi da Barbie in maniera autoironica per la sigla del “GF” e poi intervistare i leader politici. Quest’anno sono stata ancora più felice di occuparmi di politica la domenica pomeriggio dato che Raiuno ha smesso di farlo».

Il «GF15» ha chiuso con una media superiore al 23% di share. Soddisfatta?
«Direi proprio di sì. È la media più alta degli ultimi sette anni, superiore anche alla prima edizione del “GF Vip”. Tornare a un reality senza famosi è stata una grande scommessa di Mediaset. I vip si portano ciascuno il proprio pubblico, fanno notizia, sono riconoscibili dal primo giorno. Siamo riusciti a rilanciare il format originale tanto che il “GF 15” è stato il programma di Canale 5 più visto della primavera».

Le polemiche fanno parte del gioco?
«Tutti i reality, in Italia e nel mondo, si portano dietro qualche polemica: sono una normale conseguenza di questi format. Nei reality ci sono state anche botte, bestemmie, frasi che inneggiano al femminicidio o all’omofobia. L’importante è condannare gli eccessi ed essere trasparenti. “Striscia la notizia” ha sollevato un dubbio su una frase ambigua riguardo eventuali stupefacenti nella Casa e io ho preteso di andare fino in fondo».

Ha appena chiuso una stagione con tre programmi in contemporanea. Quando tornerà in onda?
«I primi di settembre inizierà la 10ª edizione di “Pomeriggio Cinque” e a seguire anche “Domenica Live”. Poi si comincerà a pensare al “GF 16”. Ma in realtà non mi fermo perché da metà giugno sarò sul set della fiction “La dottoressa Giò”: l’avevo anticipato a voi di Sorrisi e come vedete la promessa è stata mantenuta!».