Home TvReality e talent“Grande Fratello”, Monica Rutelli: «Serena mia, cerca di tirar fuori le unghie!»

“Grande Fratello”, Monica Rutelli: «Serena mia, cerca di tirar fuori le unghie!»

La figlia di Barbara Palombelli e Francesco Rutelli è nella Casa. E sua sorella ci ha parlato di lei

Foto: Serena Rutelli con la sorella Monica

06 Maggio 2019 | 09:20 di Giusy Cascio

Lì dentro sembra un pesciolino tra gli squali. Serena Rutelli, «la mia Serena» come dice Barbara d’Urso, è così dolce e schiva che al “Grande Fratello” spicca perché si fa notare il meno possibile in un mare di comportamenti esagerati.

Abbiamo seguito la sua storia con tenerezza: questa ragazza di 29 anni è stata adottata da piccola assieme alla sorella Monica dalla giornalista e conduttrice Barbara Palombelli e dal politico Francesco Rutelli. E Monica è proprio la persona che la conosce meglio, quella che è entrata nella Casa a farle coraggio nella terza puntata. Quella che, con un abbraccio commovente, l’ha spronata a mostrarsi per ciò che è davvero.

Monica, sua sorella, spiata dalle telecamere, le sembra diversa?
«La vedo un po’ chiusa. Serena nella Casa è fin troppo accomodante. Così gli altri le danno ordini: “Prendimi questo, prendimi quello”. Lei è una che aiuta tutti se c’è bisogno, ma quando le cose non le stanno bene lo dice!».

Perché secondo lei non si ribella?
«Forse si vergogna di chi sta dentro. Quello è un covo di vipere, c’è falsità».

Non c’è nessuno di cui può fidarsi?
«Solo di Francesca De André».

Infatti hanno legato, si confidano.
«Sì, Serena è molto diretta con lei».

Ma che tipo è Serena?
«Buffa. Le piace il reggaeton, il latinoamericano. Una volta andavamo spesso a ballare insieme, ora capita meno».

È golosa, le piace mangiare?
«Se cucino io, mangia tutto. Ma non preparo niente di speciale: bistecca ai ferri, spinaci, patate lesse... Ogni tanto dai miei “rubiamo” qualcosa di buono e ce la portiamo a casa nostra».

Quindi vivete insieme.
«Da un po’ di tempo, sì».

Com’è fatta la vostra casa?
«Abbiamo una stanza io e una lei, ognuna con il suo televisore, più la cucina e il soggiorno. La casa è piccola, ma va bene così».

Quindi ognuna di voi guarda la tv per conto suo?
«Facciamo una sera in camera mia, una in camera sua. Ci consigliamo a vicenda cosa vedere. Il “GF” lo abbiamo sempre guardato in famiglia».

Perché non siete entrate insieme nella Casa come un concorrente unico?
«A dire la verità non ce l’hanno proposto. Hanno chiesto di fare un provino anche a me, ma non era il mio sogno, era il sogno di Serena, fin da piccola».

Adesso con chi guarda il “GF”?
«Il lunedì sera c’è il gruppo d’ascolto dai miei genitori o da mio zio».

I suoi genitori che cosa dicono?
«Mamma è contenta».

Papà invece no?
«Mio padre all’inizio non era d’accordo perché aveva paura delle critiche. Infatti sono arrivate, soprattutto sui social. Sa, non è semplice portare un cognome importante. La gente parla tanto e pensa poco, invece dovrebbe parlare poco e pensare tanto. Mia sorella la fanno passare per raccomandata, ma non è così».

Non è così?
«No. Noi due siamo state sempre libere di fare le nostre scelte e di seguire il nostro percorso di vita».

E i suoi fratelli?
«Giorgio spera che Serena si diverta, che sia un’occasione. Con Francisco ancora non mi sono confrontata».

Poi ci sono i vostri nipotini.
«Carlo, amore di zia, ha un anno e quattro mesi, è un birbantello. Bryan ormai è grande, ne ha otto. Sapesse com’è scalmanato, ma è un bravo bambino».

Prima di andare al “GF”, Serena ha tagliato i capelli o cambiato look?
 «No, è entrata così com’era».

Avete tutte e due tanti tatuaggi.
«Ne abbiamo uno uguale sulla coscia: un fiocco. Lei ci ha scritto sopra il mio nome. Io no, perché all’epoca mi faceva male. Ormai è da anni che devo completarlo con la scritta “Serena”».

Come mai siete diventate entrambe estetiste?
«Ho iniziato io. Studiare non mi piaceva, così a 16 anni ho fatto la scuola di estetica. Dopo che Serena si è diplomata al liceo linguistico, mi ha seguito».

Lavorate nello stesso posto?
«In un due centri estetici diversi, ma della stessa catena».

Chi è la più brava?
«Serena è bravissima a fare i massaggi, io sono una “capra” (ride). A me vengono bene le unghie, le ricostruzioni».

Giorni fa Serena ha raccontato che il suo ragazzo, Prince, le ha fatto una promessa di matrimonio.
«Si chiama Alessandro, in realtà. Non ho capito perché ora per tutti è Prince. Comunque, prima di sposarsi bisogna avere basi economiche solide. Non si può andare a vivere sotto i ponti, no?».

Se Alessandro chiederà a Serena di sposarlo quando uscirà dal “GF”, il suo fidanzato seguirà l’esempio?
«Veramente mi sposo prima io. Sto già mettendo su casa giù in Calabria, perché Gennaro, il mio fidanzato, è calabrese».

Ma se si trasferisce in Calabria sua sorella verrà giù con lei?
«Non credo, infatti non l’ha presa benissimo... Ma arriva un momento in cui ognuno deve seguire la propria strada».

In tv abbiamo scoperto che prima di essere adottate, in casa-famiglia una donna buona si prendeva cura di voi. Come sta suor Maria Assunta?
«Anni dopo siamo andate a trovarla qualche volta. Adesso è un po’ che non lo facciamo più. Ma non è per cattiveria, è che lavoriamo tanto, spesso anche nei giorni festivi. Però io sono sicura che suor Maria Assunta sta guardando Serena in televisione con le consorelle. E fanno tutte il tifo per lei».