Home TvReality e talentIl caso “Ballando”: partenza a rischio?

Il caso “Ballando”: partenza a rischio?

È un percorso a ostacoli la partenza della 15ª edizione di “Ballando con le stelle”

Foto: Milly Carlucci a "Ballando con le stelle"

01 Settembre 2020 | 09:38 di Stefania Zizzari

È un percorso a ostacoli la partenza della 15ª edizione di “Ballando con le stelle”. Dopo essere slittata già due volte a causa della pandemia, sembrava tutto pronto: le coppie di vip e ballerini definite, le prove già cominciate... e invece il 24 agosto, a tre settimane dall’inizio, a seguito dei controlli previsti dalle disposizioni anti-Covid, il ballerino Samuel Peron, di ritorno dalla Sardegna, risulta positivo al virus. Le prove si interrompono, gli ambienti dell’auditorium Rai del Foro Italico vengono sanificati e scattano nuovi accertamenti. Il 27 agosto arrivano i risultati: tutti negativi tranne il pugile Daniele Scardina, anche lui rientrato dalla Sardegna.

«Per fortuna non hanno sintomi importanti, quindi magari risolviamo anche questa situazione rapidamente» ha commentato Milly Carlucci sui social. Si sta lavorando per riuscire a partire il 12 settembre. «Ci monitoriamo con i tamponi in maniera continuativa per allenarci in sicurezza» conclude Milly. «“Ballando” è il mio amore ma prima di tutto vengono la salute e la sicurezza».