Home TvReality e talentIl Collegio 3: cosa succederà nell’ultima puntata?

Il Collegio 3: cosa succederà nell’ultima puntata?

Questa terza edizione de Il Collegio si conclude martedì 12 marzo su Rai2

Foto: Il Collegio 3  - Credit: © Rai

11 Marzo 2019 | 16:57 di Giulia Ausani

Per i ragazzi de Il Collegio 3 è tempo di esami: si conclude infatti martedì 12 marzo su Rai2 questa terza edizione del docu-reality che catapulta un gruppo di ragazzi tra i 13 e i 17 anni dietro i banchi di un collegio fermo al 1968, tra regole ferree e la privazione di qualunque comfort moderno. A fare da voce narrante è sempre Giancarlo Magalli, che commenta filmati d'epoca raccontando aneddoti e curiosità sugli Anni 60.

Questa quinta e ultima puntata sarà incentrata sull'ultima settimana di collegio per gli studenti, quella dei temuti esami di terza media. Matias e Gabriele, che per il loro comportamento nei confronti della professoressa Petolicchio rischiano il 7 in condotta, decideranno finalmente di mostrarsi collaborativi e si daranno da fare per migliorare la loro posizione, nella speranza che i loro sforzi convincano il preside ad ammetterli all'esame.

Per ripassare, i ragazzi dovranno improvvisarsi professori e spiegare ai loro colleghi quello che hanno imparato. Ma c'è sempre chi non impara niente, chi si lascia trasportare dalla commozione e chi litiga fino alla fine, tanto che il professor Maggi sarà costretto ad ammettere di non aver mai visto «una classe tanto divisa».

L’avvicinarsi delle verifiche da un lato aiuterà ad ammansire alcuni spiriti più indisciplinati, dall’altro farà emergere i nervosismi all’interno del gruppo e nei confronti del collegio. Non sempre la sola minaccia di provvedimenti disciplinari basta a placare le intemperanze e Bosisio sarà costretto a prendere delle decisioni drastiche.

Per stemperare le tensioni, il Collegio offrirà agli studenti alcuni momenti di svago, rigorosamente in stile Anni 60: il prof. Carnevale chiederà agli alunni di cimentarsi nella creazione di foto artistiche con la macchina fotografica istantanea, che però creerà qualche difficoltà ai ragazzi abituati agli smartphone.

Ci sarà tempo anche per una lezione di ballo in vista della festa finale, per la quale gli studenti potranno abbandonare le divise e indossare abiti colorati anche se sempre in linea con la moda dell'epoca. La musica riuscirà a far sciogliere persino i professori. Infine sarà tempo di tornare alla vita moderna, ma forse non tutti potranno portare a casa l'agognato diploma.