Home TvReality e talent“Il Collegio 4”, quarta puntata: tutto quello che è successo

“Il Collegio 4”, quarta puntata: tutto quello che è successo

Ecco i fatti principali che abbiamo visto nella trasmissione in onda su Raidue il 12 novembre 2019 con la voce guida di Simona Ventura

13 Novembre 2019 | 01:29 di Alessandro Alicandri

Dopo una nuova puntata de “Il Collegio”, arriva un nuovo riassunto realizzato da Sorrisi! Come sapete la nuova edizione del 2019 è ambientata nel 1982 e siamo arrivati alla quarta puntata, in onda su Rai2 il 12 novembre, con la voce guida di Simona Ventura.

Come ogni settimana, prima vediamo i fatti principali e poi tutto il racconto nel dettaglio.

• Tutto su "Il collegio 4". Gli alunni, i professori e i riassunti delle puntate

• "Il Collegio 4", il riassunto della terza puntata

La quarta puntata in sintesi

- Dopo una lite e una sfiorata rissa tra i due e dopo qualche punizione e interrogazione da superare, Alex Djorjevic e Andrea Bellantoni vengono espulsi dalla scuola. 

- Claudia Dorelfi, dopo un isolamento durato 48 ore e nonostante non abbia mostrato alcun pentimento per i suoi comportamenti avuti verso la sorvegliante anche di fronte ai suoi genitori, viene riammessa nella scuola.

- Arrivano a supplente del professor Maggi, la professoressa Pino ma soprattutto il l'ispettore Bruschi, arrivato nel Collegio per una segnalazione negativa: ci sono troppi problemi nella scuola e tra gli alunni. Per prima cosa dovranno ripulire da cima a fondo l'aula. Ci saranno conseguenze?

I fatti della quarta puntata

Non c'è un momento di pace nel Collegio. Dopo l'isolamento di 48 ore, Claudia Dorelfi viene accolta dal preside per leggere la sua lettera di scuse di fronte ai suoi genitori. Nonostante Claudia non si sia mostrata minimamente pentita nelle sue azioni, il preside fiducioso decide di non mandarla via, dandole un'altra punizione (pelare le patate).

Agli alunni viene mostrato un filmato con alcune immagini del Festival di Sanremo del 1982, l'edizione in cui ha partecipato Vasco Rossi con il brano "Vado al massimo". Sembrano molto coinvolti dalla serata. 

Dopo l'iniziale annuncio del preside culminato in un "niente di fatto" vengono finalmente fatte leggere ai ragazzi le lettere inviate dai genitori. Tra emozioni e lacrime, si fanno prendere da sentimenti di (giustificata) nostalgia. 

L'abbiamo vista in tantissimi video promozionali, ma ancora mai in azione: al posto del professor Maggi è arrivata la professoressa Pino, supplente di italiano e educazione civica. È bella e avvenente e per questo molto amata dai maschi della classe. Durante la lezione però, non sono dei galantuomini, così lei si vedrà poi costretta a una lezione sul femminismo.

Una visione commovente dell'alunna D’Addario sulla sua famiglia porta la supplente a emozionarsi e abbracciarla. Come da copione a non sopportarla sono proprio alcune ragazze, prima fra tutte Asia Busciantella. Durante la prima lezione, viene letta una lettera (sincera e profonda) scritta dal Professor Maggi e rivolta agli alunni con un saluto. Tornerà? Manca a tutti.

Il professore Luca Raina ha una conversazione molto importante con Mario Tricca: perché si sente così diverso e isolato dagli altri? Secondo Mario molti dei suoi compagni sono persone ignoranti, per questo ha legato con pochi ragazzi che, non a caso, sono anche quelli con il miglior profilo scolastico.

La famosa gita di cui si parlava un po' di tempo fa (quando ancora non era entrata la coppia formata da Chiara Adamuccio e Andrea Bellantoni) finalmente è stata fatta: la classe è andata al giardino zoologico. Non solo per divertimento, visto che la missione era quella di girare, divisi in due squadre, un documentario usando attrezzature audio e video degli anni 80.

Alex Djorjevic e Andrea Bellantoni si sono scontrati in quello che è diventato un principio di rissa. L'evento non poteva passare inosservato. Per questo i due ragazzi sono stati invitati a studiare per un'interrogazione a sorpresa, che purtroppo per entrambi è stata disastrosa.

Tra momenti di canto, laboratori di cucina e arte applicata al concetto di libertà, si sono divertiti in attesa di un evento molto spiacevole e inevitabile, l'uscita di scena di Alex e Andrea, espulsi dal collegio per il loro esame insufficiente (unito ai loro comportamenti inaccettabili nella scuola).

Dopo l'espulsione dei due ragazzi, nasce una protesta volontaria di alcuni ragazzi che vanno dal preside per chiedere spiegazioni su questa severa punizione. La convinzione dietro questa ribellione evidentemente non era così forte, visto che rientra e si spegne dopo pochissimi minuti.

Il terremoto al Collegio non è finito, è appena cominciato: l'arrivo di un ispettore scolastico, il temibile Bruschi dagli occhi di ghiaccio, metterà scompiglio nella classe che già subito dopo il resoconto della settimana, viene costretto a ripulire al meglio la classe. I primi della settimana sono Maggy e Samuele, gli ultimi invece Cardamone e Martina Brondin.