Home TvReality e talent“Il Collegio 4”, sesta puntata: tutto quello che è successo

“Il Collegio 4”, sesta puntata: tutto quello che è successo

Ecco i fatti principali che abbiamo visto nella trasmissione in onda su Raidue il 26 novembre con la voce guida di Simona Ventura

27 Novembre 2019 | 00:12 di Alessandro Alicandri

Che peccato! Si è chiusa il 26 novembre su Raidue l'ultima puntata di uno dei nostri programmi preferiti, “Il Collegio”. Per l'ultima volta quest'anno, ecco il riassunto della serata conclusiva che ha determinato gli ammessi, i promossi e i bocciati. Non serve ricordare ma lo faremo comunque che l'edizione è ambientata nel 1982 ed è accompagnata dalla voce guida di Simona Ventura.

• Tutto su "Il collegio 4". Gli alunni, i professori e i riassunti delle puntate

• "Il Collegio 4", il riassunto della quinta puntata

Il Collegio 4: ammessi, promossi e bocciati

Ammessi agli orali

Tutti gli alunni sono stati ammessi tranne Chiara Adamuccio per i pessimi voti avuti nelle prove scritte. Sara Piccione e Asia Busciantella sono state ammesse ma con riserva.

Promossi 

Gabriele Montuori, Samuele Fazzi, Giulio Maggio, Mario Tricca (promosso con lode), Nicolò Robbiano, Vilma D'Addario, Mariana Aresta, Roberta Zacchero (promossa con lode), Vincenzo Crispino, Sara Piccione, George Ciupilan, Gianni Musella, Maggy Gioia. 

Bocciati

Francesco Cardamone, Asia Busciantella, Martina Brondin.

I fatti della sesta puntata

Nella prima parte dell'ultima puntata si parla di Sandro Pertini e viene mostrato anche un video. Cardamone e Busciantella non sono molto attenti e Cardamone è stato per questo buttato fuori dalla classe.

Non è tutto: Chiara Adamuccio e Gabriele Montuori sono stati "beccati" dalle telecamere di sicurezza nell'atto di recuperare i loro cellulari dalla segreteria. Dopo la convocazione in presidenza, i due ragazzi vengono chiamati per restituirli.

Tutti gli altri alunni sono corsi dal preside per prendersi le loro responsabilità. Buttati fuori dalla presidenza, i ragazzi fanno un sit-in fuori dall'ufficio, occupando l'ingresso della scuola. 

Maggy e Tricca sono gli unici a tirarsi fuori da questa marachella.Alla fine Chiara Adamuccio e Gabriele Montuori vengono chiamati a sostituire i sorveglianti nelle loro mansioni come punizione per le loro azioni.

L'esame si avvicina e la Petolicchio chiede agli alunni più indisciplinati di insegnare al posto suo. In particolare Busciantella viene messa a dura prova e derisa dalla stessa Petolicchio. Poi il professor Raina chiede le loro origini geografiche, anche dialettali, dei ragazzi. La Brondin davanti a Raina è scontrosa nonostante la lezione fosse divertente, ma il professore riesce a farle ammettere di essere poco capace di relazionarsi con gli altri.

Nella lezione successiva i ragazzi devono imparare la coreografia di “Thriller” di Michael Jackson.

La sera i ragazzi si preparano per gli esami e nella più antica aula del collegio devono scrivere una lettera, anzi una "preghiera" per l'esame in arrivo. La mattina sono i due piccoli sorveglianti a dare la sveglia e ci si prepara per l'esame. Il preside li accoglie per la resa dei conti: si comincia dagli scritti di italiano e matematica. «L'individualismo è il cancro della nostra società» è il tema di italiano da produrre in un'ora di tempo. Durante i compiti di matematica i ragazzi copiano e elaborano strategie per darsi i suggerimenti.

Dopo gli scritti, bisogna capire chi non è stato ammesso agli orali. Cardamone ha fatto un tema definito "scandaloso" ma è stato ammesso. Chiara Adamuccio ha preso quattro per il tema e quattro negli orali  quindi non può accedere agli orali. Sara Piccione e Asia Busciantella vengono ammesse all'esame orale nonostante le riserve, sostenute dal professor Maggi.

Nella scuola durante la notte prima degli esami ripassano e poi dormono aspettando il grande giorno. La prima a sostenere l'esame è D'Addario. Molti dei ragazzi, tra cui Busciantella, fanno un orale disastroso altri meno, tra risposte divertenti e esami brillanti come quello di Maggy Gioia.

Nella serata gli alunni hanno poi ballato "Thriller" e i professori si sono poi uniti alle danze. Nella giornata successiva è tempo di salutarsi: i genitori vengono accolti nel collegio e dopo la canzone di benvenuto, i ragazzi possono riabbracciare i loro cari. In seguito vengono annunciati i promossi e i bocciati dell'anno 1982, con una particolare menzione ai più bravi. 

Vengono bocciati Francesco Cardamone, Asia Busciantella, Martina Brondin. La lode come migliori studenti la ottengono Roberta Zacchero e Mario Tricca.