Home TvReality e talent“Il Collegio 5”, quinta puntata: tutto quello che è successo

“Il Collegio 5”, quinta puntata: tutto quello che è successo

Ecco il 24 novembre la nuova tappa del docu-reality di Raidue. Finalmente una gita!

25 Novembre 2020 | 00:45 di Alessandro Alicandri

Continuiamo il nostro viaggio nel tempo. Siamo nel 1992, eccoci tornati ne "Il Collegio" di Raidue! Accompagnati dalla voce di Giancarlo Magalli, ecco tutto quello che c'è da sapere sulla quinta puntata del 23 novembre con una gita scolastica e tantissimi colpi di scena. 

Tutte le novità de “Il Collegio”: ora siamo nel 1992

Ecco chi sono i nuovi alunni de "Il collegio”

In sintesi

- Giulia Scarano ottiene la giacca rossa.

- La classe va in gita. Tutti tranne Bonard, Francati, Cristini e Vavalà per i loro comportamenti indisciplinati.

- Arriva nella scuola la nuova professoressa supplente di Raina, Roberta Barbiero.

- Andrea Di Piero e Giulia Matera sono i migliori alunni della settimana, mentre Giulia Scarano e Davide Vavalà sono i peggiori.

La cronaca della quinta puntata

L'unico esito mancante di metà corso era quello relativo a Giulia Scarano. Guardando i suoi risultati, viene messa nel limbo: non ha né la giacca rossa né quella blu. È in osservazione.

All'inizio della nuova settimana i ragazzi ricevono una lettera dai loro genitori. Tutti leggono la lettera tranne Giordano Francati, che rifiuta di leggere le parole della sua mamma perché scritte in maiuscolo e con frasi piene di errori.

La lezione d'arte è dedicata all'autoritratto, tra persone molto brave e completi pasticcioni. Nel frattempo i comportamenti di Giordano continuano a essere ribelli: l'alunno è letteralmente preso da un attacco di rabbia contro il sorvegliante. Per questo motivo, Francati è stato mandato in presidenza. Ma ne esce indenne, almeno in apparenza. 

In pochi minuti vediamo molti fatti differenti: la Scarano viene ammessa nella scuola (quindi ottiene la giacca rossa) dopo un'interrogazione andata bene su la Divina Commedia.
I gemelli Leonardo e Andrea Prezioso vengono sottoposti al consueto taglio di capelli. Rahul viene invitato a fare il pane con il professor Maggi, come simbolo della crescita e del diventare adulti.

La professoressa sostituta di Raina (Roberta Barbiero) introduce il tema della lezione... la questione meridionale. Giordano dice alla prof di non essere interessato a una lezione così noiosa e la Scarano ironizzando ha detto alla professoressa che le avrebbe sistemato il naso una volta diventata chirurgo. Sono scalmanati i ragazzi: Bonard Dago nell'ora successiva lancia un aeroplano di carta sui capelli della professoressa Petolicchio. Rahul, inizialmente, si prende la colpa. 

Per colpa dei loro comportamenti inappropriati, il preside impedisce a Bonard, Francati, Cristini e Vavalà di andare in gita. Gli altri scoprono che la gita è l'occasione per stare un giorno e una notte in mezzo alla campagna, tra animali e agricoltura. Dopo aver passato il pomeriggio a spalare letame, la sera leggono il loro tema legato alla solitudine.

I ragazzi in castigo vengono costretti a pulire l'aula in modo approfondito. Dopo la gita, Giordano Francati viene punito per le sue affermazioni e costretto a insegnare al posto dei professori con tutti i docenti in ascolto. Capisce subito l'inappropriatezza del suo comportamento e chiede scusa scoppiando in un pianto.

La punizione della gita mancata ha unito i ragazzi rimasti in collegio, specie Luna Cristini e Dago Bonard. La cosa non va a genio alla rappresentante di classe Giulia Matera: ritiene il comportamento di Luna incoerente. La sorvegliante, che invoca i valori del collegio basati sull'inclusività, le obbliga a un chiarimento e fanno pace.

Andrea Di Piero e Giulia Matera sono i migliori alunni della settimana, mentre Giulia Scarano e Davide Vavalà sono i peggiori.