“Il Collegio” riparte dal 1977. Ecco chi sono gli alunni

Dal 26 ottobre su Rai2, la sesta edizione del reality più amato dagli adolescenti

25 Ottobre 2021 alle 08:35

Riapre “Il Collegio” più famoso della tv, ossia quello che da sei stagioni va in onda su Raidue e racconta la vita quotidiana di un gruppo di adolescenti chiusi in un severo istituto scolastico. Dove sta il gioco? Che “Il Collegio” non è ambientato nel presente, il 2021, ma nel passato. Questa volta i 20 ragazzi selezionati per l’esperimento sono stati teletrasportati (è il caso di dirlo) indietro di oltre 40 anni e si ritroveranno nel 1977. Con tutti gli usi, i costumi e i programmi scolastici dell’epoca.

Alla fine delle otto puntate dovranno, infatti, affrontare l’esame di terza media come allora lo sostennero i loro coetanei. Il commento puntuale delle loro peripezie è affidato all’inconfondibile voce di Giancarlo Magalli. E dunque, si riparte con una nuova classe, nuovi insegnanti, nuove materie (tra cui musica, canto, ballo, inglese, cinema e persino educazione sessuale), nuovi temi di discussione (sindacato, canzone d’autore, divorzio, censura).

Del resto siamo alla fine degli Anni 70, un periodo piuttosto agitato. In quegli anni, quando probabilmente nacquero i genitori dei ragazzi che partecipano a “Il Collegio”, sui canali della tv di Stato andavano in onda “Portobello”, “L’altra domenica”, “Discoring”. Le radio trasmettevano David Bowie, i Queen, i Bee Gees, Lucio Battisti. Cosa ne sanno i ragazzi nati negli Anni 2000, la famosa “Generazione Z”, di tutto questo? Come faranno nel terzo millennio ad abituarsi a un mondo sconosciuto e nello stesso tempo a staccarsi dalla famiglia e dalla tecnologia moderna per varie settimane? La sfida del docureality di Raidue prodotto da Banijay Italia è proprio questa.

Per il resto lo schema del programma resta simile alle passate edizioni: il preside del collegio Paolo Bosisio, insieme con il corpo docente, dovrà cercare di far rispettare le regole, valutare il rendimento scolastico degli studenti, comminare punizioni o persino espulsioni ai più indisciplinati. Ad affiancare l’ormai rinomata (per la severità) sorvegliante Lucia Gravante ci sarà un nuovo collega, Matteo Caremoli. I ragazzi non svolgeranno solo attività in classe, ma parteciperanno a tornei di ping pong e calciobalilla (tipici giochi Anni 70), dovranno preparare una recita in inglese, occuparsi di un giornalino scolastico, girare un filmino, partecipare al ballo finale, fare un paio di gite... Insomma, una cosa è sicura: saranno probabilmente in difficoltà, ma di certo non si annoieranno.

Gli alunni di "Il Collegio 6"

  • Alessandro Giglio (15) - Torinese, frequenta l’istituto professionale, sogna di fare il barbiere ed è molto attento al look. È “il barbiere di Torino“.
  • Anastasia Podeschi (16) - Vive a Sant’Arcangelo di Romagna (RN), fa il Liceo delle scienze umane e colleziona “note” scolastiche. È “la polemica“.
  • Cristiano Karol Russo (15) - Pugliese di San Pietro Vernotico (BR), frequenta con impegno e ambizione il Liceo scientifico. È “il pettegolo“.
  • Rebecca Parziale (14) - Genovese, ha finito la terza media con la media dell’8. È molto attenta al look e alla cura del corpo. È “la viziata”.
  • Davide Maroni (16) - Abita a Novate Milanese (MI), studia Finanza e marketing. La sua passione è il ballo. È “il tenerone“.
  • Maria Sofia Pia Federico (16) - Abita a Valmontone (Roma) e fa il Liceo scientifico. Ama la filosofia e ambisce a fare politica. È “l’attivista“
  • Giovanni Junior D’Ambrosio (15) - Napoletano, ama il cibo e frequenta l’Istituto alberghiero. Orfano di padre, ne porta il nome. È “Junior“.
  • Beatrice Genco (14) - Arriva da Paderno Dugnano (MI). È solo “Kim”, il nome né maschile né femminile con cui si fa chiamare.
  • Simone Casadei (16) - Romagnolo di Coriano (RN), frequenta, con grande indisciplina, l’Istituto alberghiero. È “il casinista“.
  • Sara Masserini (16) - Vive a Colzate (BG). Frequenta il Liceo scientifico con una media superiore al 9 e ha vinto tre borse di studio. È “la studiosa”.
  • Elisa Cimbaro (14) - Arriva da Tarvisio (UD) e fa il primo anno al Classico. Segue la moda dark, ascolta Frank Sinatra. È “la gotica”.
  • Edoardo Federico Maria Lo Faso (16) - Siciliano di Catania, studia con profitto al Liceo classico, ama la musica latina e ha tradotto l’inno russo. È “il traslitteratore“.
  • Federica Cangiano (14) - Napoletana verace, frequenta la terza media, ammette di essere viziata dai genitori. È “la scugnizza”.
  • Filippo Romano (14) - Abita a Scandicci (FI).Fresco di diploma alle scuole medie, ama recitare, ballare e cantare. È “il piccolo John Travolta“.
  • Gaia Cascino (16) - Vive a Roma, ha lasciato la scuola dopo due bocciature, lavora con la mamma come parrucchiera. È il “core de Roma”.
  • Raffaele Fiorella (15) - Abita a Barletta, studia Ragioneria ed è un grande appassionato di sport. È “il telecronista sportivo“.
  • Sveva Accorrà (14) - Arriva da Monza, fa la terza media, è molto competitiva ed è campionessa di scherma. È “l’impertinente”.
  • Lorenzo Sena (14) - Vive a Viareggio (LU), frequenta la prima allo Scientifico, si diletta con il surf e suona il piano. È “l’angelo freddo“.
  • Valentina Comelli (15) - Abita a Zone (BS), dove la famiglia ha un’azienda agricola. Studia moda e ama avere i capelli colorati. È “la montanara”.
  • Vincenzo Rubino (16) - Barese, iscritto con poca voglia al Liceo artistico, balla hip hop e segue la moda. È “il furbetto ballerino“.
Seguici