Home TvReality e talentIlary Blasi si prepara così al Grande Fratello VIP

Ilary Blasi si prepara così al Grande Fratello VIP

Abbiamo raggiunto al mare la conduttrice, che si concede un po’ di relax prima della nuova stagione

Foto: Ilary Blasi  - Credit: © Roberto Bacci / Karma Press Photo

09 Agosto 2016 | 14:53 di Paolo Fiorelli

Ilary Blasi unisce tre qualità che potrebbero scatenare l’invidia di molte donne. A) È bellissima. B) Ha sposato un calciatore famoso (e non parliamo di un calciatore famoso qualsiasi, ma di Francesco Totti). C) È una showgirl in continua ascesa ed è stata appena «promossa»: dal 19 settembre condurrà il «Grande Fratello Vip», in prima serata su Canale 5 (e senza rinunciare alle «Iene»). Eppure lei sembra preferire su tutte una quarta qualità: quella di “tri-mamma” di Cristian, Chanel e della neoarrivata Isabel. Siamo seduti al tavolino di un bar di Sabaudia, in provincia di Latina, dove siamo venuti a stanarla nonostante fosse in vacanza. A dispetto della foto che la ritrae in questa pagina, arriva in bicicletta e senza un filo di trucco. Sorride e si sottopone di buon grado alla raffica delle mie domande.

Allora Ilary, è arrivata la promozione?
«In effetti è proprio così che ho vissuto l’offerta di condurre il “GF Vip”. Devo dire che ci speravo, perché mi sentivo adatta per il ruolo. Ma vedere la speranza trasformarsi in realtà è stata una grande emozione».

Non sono tante le donne che possono vantare una conduzione in prima serata su una rete ammiraglia, Rai o Mediaset che sia...
«Potrei dire che sono entrata nel gruppo delle veterane. A 35 anni non è male...».

Perché si sente adatta al «GF Vip»?
«Perché sono spontanea e mi piace quel miscuglio sulfureo di emozioni, imprevisti, anche litigate, che si svolge in diretta sotto gli occhi di tutti. Anzi, dirò di più: se non fossi stata scelta come conduttrice, mi sarebbe piaciuto partecipare come concorrente».

Non avrebbe temuto l’effetto Simona Ventura a «L’isola dei famosi»? Alcuni l’hanno lodata, ma molti l’hanno sommersa di «Ma chi te l’ha fatto fare?».
«Io ho ammirato il coraggio di Simona. Certo, in un reality vengono fuori anche i lati meno conosciuti del tuo carattere, e allora? Non si può e non si deve piacere sempre a tutti. E poi ricordiamoci che alla fin fine un reality è un gioco. A me piace mettermi in gioco».

Intanto impazza il toto-concorrenti su chi entrerà nella casa: si parla di Massimo Boldi e Pamela Prati, Manuela Villa, Cristina Plevani e persino di Ronn Moss...
«Posso dire che le trattative sono in corso e che sì, questi personaggi sono stati interpellati dagli autori. Ma da qui a dire che entreranno nella Casa ce ne passa. Non c’è ancora nessuna firma».

Al suo fianco ci sarà Alfonso Signorini nel panni di super-commentatore.
«È un bene, perché lui conosce i vip molto meglio di me».

Andiamo, anche lei frequenta il mondo dello spettacolo da almeno 20 anni...
«Sì, ma io mi faccio i fatti miei. Mentre lui si fa i fatti loro. Ecco perché è insostituibile».

Non ha paura che, con tante primedonne rinchiuse nella Casa, la situazione possa sfuggirle di mano? Una lite, un clamoroso abbandono?
«Ma magari! Se potessi prevedere ora tutto quello che succederà, vorrebbe dire che il programma è soporifero. Lo preferisco rischioso e imprevedibile. E poi lei sottovaluta l’allenamento a cui mi sottopongo ogni giorno tenendo in riga tre-figli-tre. Non creda che siano teneri...».

E come se non bastasse tornerà pure a condurre «Le iene».
«Solo una delle due puntate settimanali, però. L’altra riposo».

E se fossero gelose del suo passaggio al «GF» e, quando non c’è, la mettessero al centro di un loro servizio sulfureo? Sarebbe un bello scherzo.
«È inutile che ci provino, li becco subito. Sono allenata anche in questo».

Ma gli studi del «GF» sono a Roma e quelli delle «Iene» a Milano...
«Ormai sono abituata a fare la valigetta e andare a Milano una volta alla settimana. È il mio giorno fuori casa, ci sono affezionata».

Ma con tre figli non è un po’ troppo?
«Cosa vuole, forse sono fortunata, ma la maternità non mi ha mai creato ostacoli sul lavoro. Anzi, pare che i bambini mi portino fortuna. Quando è nato Cristian ho fatto Sanremo. Sono arrivata a “Le iene” che ero incinta di Chanel. E ora che è nata Isabel, arriva il “GF Vip”...».

Però vi siete appena concessi un weekend in Sardegna da soli, lei e Totti.
«Sì, una cosa tenera, da fidanzatini. Quando ci vuole ci vuole!».

Così lei torna in tv dopo la nascita di Isabel, e Francesco torna a giocare con la Roma dopo il tira e molla del «lascia o non lascia» che ha appassionato mezza nazione. Non è che sotto sotto aveva sperato di averlo finalmente tutto per sé?
«No, sono contenta per lui. Tutto quello che fa felice Francesco fa felice anche me. Si sente bene e vuole giocare».

Uno come lui potrebbe fare tante cose anche fuori dal campo.
«Sì, ma l’odore dell’erba non te lo dà nient’altro. Così dice lui».

È vero che lei, Ilary, si ostina a tifare Lazio? Ma si rende conto?
«Aaaah, io neanche conosco la formazione della Roma, figuriamoci quella della Lazio! È che papà è laziale da sempre e allora sì, c’è questa simpatia di famiglia. Potrei dire che la nostra coppia è un esempio di tolleranza tra tifoserie opposte. Ma la verità è che a me il calcio non interessa. Allo stadio ci vado solo per vedere Francesco. E fare due chiacchiere con le amiche...».