Home TvReality e talentJoe Bastianich è il nuovo giurato di “Italia’s Got Talent”

Joe Bastianich è il nuovo giurato di “Italia’s Got Talent”

La trasmissione torna il 15 gennaio su Tv8. Bastianich siede dietro il bancone al posto di Claudio Bisio. Mentre sono confermati gli altri giurati (Mara Maionchi, Federica Pellegrini e Frank Matano) e Lodovica Comello alla conduzione

Foto: Joe Bastianich

09 Gennaio 2020 | 16:36 di Simona De Gregorio

Ballerini, cantanti, illusionisti, comici... I talenti hanno a disposizione cento secondi per convincere almeno tre dei quattro giudici ad accedere alla fase successiva della gara. E qui troviamo la prima novità di questa edizione di "Italia’s Got Talent" (al via il 15 gennaio su Tv8): Joe Bastianich siede dietro il bancone al posto di Claudio Bisio. Mentre sono confermati gli altri giurati (Mara Maionchi, Federica Pellegrini e Frank Matano) e Lodovica Comello alla conduzione.

L’altro cambiamento riguarda il meccanismo di gara. A usufruire del Golden Buzzer (il pulsantone al centro del tavolo), per mandare direttamente un concorrente in finale, sarà anche il pubblico da casa. Al termine delle audizioni verrà aperto il televoto e il concorrente più votato accederà all’ultima serata. Ma sentiamo come affronta Bastianich questa nuova avventura.

Joe, che tipo di giudice sarà?
«Io cerco un talento a 360 gradi, che abbia delle capacità, ma soprattutto che trasmetta emozioni».

Sarà intransigente come lo è stato a MasterChef?
«No, a MasterChef vengono valutate diverse abilità: la preparazione, l’attitudine, la tecnica, la creatività. Qui giudicherò solo di “pancia”».

Come si trova con gli altri tre giudici?
«Benissimo. Federica è veramente simpaticissima. Con Frank, che ha un grande senso della battuta, ci faremo da spalla a vicenda. E Mara mi ha dato grandi lezioni sulla musica italiana».

In che senso?
«Mi ha fatto conoscere grandi artisti come Dalla e De André».

Se fosse un concorrente in cosa si esibirebbe?
«Nel canto, dal momento che sono un musicista. Ma anche in un numero da mangiafuoco... peccato che ho paura del fuoco! (ride)».