Sanremo 2021

“La caserma”: il riassunto delle puntate, i concorrenti, le regole e la location

Le curiosità e tutto quello che c'è da sapere sul nuovo docu-reality di Rai2, al via il 27 gennaio su Rai2

I ragazzi de "La caserma" nella quinta puntata  Credit: © Rai
25 Febbraio 2021 alle 10:01

Da mercoledì 27 gennaio su Rai2 va in onda "La caserma", il nuovo docu-reality nato sulle "ceneri" de "Il collegio". Disciplina, convivenza e regole ferree metteranno a dura prova un gruppo composto da ragazzi e ragazze, tutti rigorosamente under 30. Per un mese dovranno vivere senza social network e senza contatti con l'esterno. L'obiettivo? Adattarsi a un rigido percorso di formazione militare composto da addestramenti, escursioni in esterna, arrampicate.

A indossare la divisa da militare sono 21 post-adolescenti, provenienti da tutta Italia. Nel cast ci sono studenti, lavoratori, disoccupati e persino influencer. Uno di loro è già conosciuto la pubblico televisivo. Stiamo parlando di George Ciupilan, già studente de "Il collegio" nella quarta stagione. Ad osservare le gesta delle reclute ci saranno cinque istruttori professionisti (Simone Cadamuro, Germano Capriotti, Deborah Colucci, Giovanni Rizzo, Salvatore Rossi) e un istruttore capo: Renato Daretti.

Sei le puntate, narrate dall'attore Simone Montedoro. Il format si ispira a "Lads Army", nato nel 2002 sull'emittente inglese ITV. Per l'Italia lo produce la Blu Yazmine di Ilaria Dallatana e Francesca Canetta.

Quinta puntata - mercoledì 25 febbraio

Nervi tesi, nuovi equilibri, malumori. La penultima puntata de “La Caserma” è stata caratterizzata da un'abbondante nevicata notturna in quel di Levico, che ha cambiato gli umori e i piani degli istruttori. Le esercitazioni si sono svolte all'esterno sotto i fiocchi di neve e le rigide temperature del Trentino. Con una novità: l'elezione dei comandanti di ogni squadra. Nicholas LaPresa è stato scelto come comandante dei Blu (con Elena Santoro vice), Luca Ferrettini come quello dei Rossi (con William LaPresa vice).

Per un attimo, la costruzione dei pupazzi di neve nel cortile della caserma ha lasciato alle spalle rivalità e conflitti tra squadre. Ma le “pallate di neve” non sono state digerite dagli istruttori, che hanno punito le reclute costringendole a spalare la neve e fare delle flessioni al gelo. Nonostante le condizioni climatiche, tuttavia, non sono mancate le prove. Come la marcia lungo il fiume, affrontata in squadra: è stata quella rossa ad avere la meglio, con un minuto e mezzo di differenza rispetto ai blu.

I malumori, però, si sono fatti spazio tra le camerate. Uno scherzo di Peroni organizzato ai danni di Ciupilan (una “puzzetta” sul cuscino dell'ex collegiale) ha rotto gli equilibri. Consolato da Linda, George è scoppiato in lacrime per il nervosismo e le provocazioni subite. Per fortuna, però, le camerate sono riuscite a voltare pagina per raggiungere il Forte Belvedere, luogo di una nuova esercitazione. Le squadre sono state chiamate a studiare una mappa della fortezza per poi liberare degli ostaggi con l'aiuto di armi (finte, of course): stavolta è stata la Blu ad avere la meglio.

L'ultima prova ha visto il crollo della recluta Cimadoro, abbattuto per la mancanza dalla famiglia e per le pressioni di questa esperienza. «Ho sempre paura di lasciarmi andare completamente». Aiutato da Rosa, Brioschi e il resto del gruppo, è riuscito a sfogarsi. Alla fine, ha tirato un sospiro di sollievo: «Qui tutti riescono ad esserci quando uno è in down».

Quarta puntata - martedì 16 febbraio

Una puntata ricca di colpi di scena, la quarta de “La Caserma”. Le reclute sono tornate in aula per ascoltare una “lectio magistralis” di Aldo Cazzullo: stavolta l'argomento della lezione è un confronto generazionale sugli ultimi 100 anni di storia del nostro Paese. Il giornalista ha voluto mettere l'accento sui giovani che andarono in Guerra, e che abbandonarono le proprie famiglie per sposare un ideale comune. Finita la lezione, i concorrenti del programma hanno ricevuto una bella sorpresa: una lettera da parte dei propri familiari. Gran parte di loro sono scoppiati in lacrime.

Tra un'esercitazione in piscina, dove le reclute hanno dovuto dimostrare di saper nuotare a rana con un equipaggiamento, e il primo addestramento in un ambiente urbano, la squadra rossa e quella blu sono state rimescolate per affrontare due nuove esercitazioni (una vinte da una squadra, una da un'altra). All'interno delle camerate, tuttavia, non sono mancate le bravate. All'ennesima regola non rispettata, il capo-istruttore ha convocato Andrea Fratino per dargli un'ultima chance: il suo comportamento è stato considerato poco rispettoso del regolamento, al prossimo “sgarro” verrà mandato a casa. «Non ho intenzione di andarmene, voglio cambiare io come persona», ha confidato. Il comandante Daretti gli ha affidato un compito, quello di gestire le stanze delle camerate. Non se la sono passata in maniera migliore Elia Cassardo e Matteo Rizzolo, che hanno disertato il servizio di piantone: per loro è stato vietato l'accesso allo Spaccio.

All'interno della camerata c'è stata persino la prima crisi per una delle coppie nate all'interno della Caserma. William LaPresa ha raccontato tutti i suoi dubbi a Elena Santoro: «Non mi sembri abbastanza vera. Non voglio stare con una persona che è falsa con me». Dubbi, i suoi, sorti in seguito ad alcune chiacchierate con gli altri concorrenti. Piccata la replica di lei: «Lui si è fatto un film mentale che io sto con lui per la sua visibilità. Ma chi lo conosceva prima di venire qua?». Arrabbiata e delusa, Elena ha avuto un confronto acceso con le altre del gruppo per paura di essere stata pugnalata alle spalle.

Terza puntata - mercoledì 10 febbraio

Una puntata ricca di colpi di scena, la terza de “La Caserma”. La recluta Martina Albertoni ha deciso di ritirarsi. Il motivo l'ha confidato lei stessa al capo istruttore: «Me ne voglio andare via. Non ho un buon confronto con i miei compagni e non riesco ad aprirmi. Mi sono resa conto che non fa per me». Alcuni suoi compagni, come Naomi Akano ed Erika Mattina, si sono sentiti in colpa per non aver fatto abbastanza per includerla nel gruppo. Tuttavia, la decisione è stata presa: Martina è tornata nella sua campagna toscana.

Si sono visti i primi attriti nella coppia tra Elena Santoro e William LaPresa: lui è geloso della ragazza con cui flirta, che non si tira indietro dal conoscere le new entry. «Sono estroversa, parlo con tutti: mettiti l'anima in pace», la sua difesa. La discussione si è chiusa con un bacio. Due reclute, invece, hanno rischiato la rissa. Stiamo parlando di Andrea Fratino e George Ciupilan. Quest'ultimo si è arrabbiato con il “collega” di camerata quando lo ha trovato chiuso in bagno con la sua “fiamma” Linda Mauri: «Prima di fare una roba del genere, me lo chiedi in faccia, testa di caz*o. Ma sei serio? Dove ca*zo vivi?». Alla fine, però, la vicenda si è chiusa tra le risate: era uno scherzo organizzato ai danni di Ciupilan.

Le giornate in Caserma, raccontate nella terza puntata, sono proseguite con l'esercitazione con armi finte per imparare a sparare, una lezione del giornalista Aldo Cazzullo sul ruolo della donna nella Prima Guerra Mondiale e un percorso ad ostacoli a staffetta (vinto dalla squadra rossa).

Guai per i fratelli LaPresa, George Ciupilan e Linda Mauri. A causa degli schiamazzi notturni, ben oltre l'orario consentito, dovuti ai festeggiamenti del compleanno della recluta Corsaro, i concorrenti sono stati puniti dal capo istruttore. Nicholas è scoppiato in lacrime: «Non voglio deludere i miei genitori perché faccio sempre il caz*one e mai il serio». Nonostante il timore di un'espulsione, i concorrenti sono stati “puniti” con una marcia “appesantita” da un sacchetto da cinque chili nello zaino e, per altri, l'obbligo di sbucciare le patate, di notte, davanti a un fuocherello.

Alla fine della puntata, complice una doppia sconfitta, la squadra gialla è stata “eliminata”: i suoi componenti saranno distribuiti nelle squadre blu e rossa. «Una cosa più brutta di questa non c'era, è un'umiliazione», ha commentato George Ciupilan.

Seconda puntata - mercoledì 3 febbraio

Nuovi equilibri, nuovi amori, nuove reclute a “La Caserma”. Con la seconda puntata, tutto cambia. Il secondo appuntamento è iniziato con la proclamazione di Omar Hussain (considerato il più intelligente tra le camerate) a responsabile dell'organizzazione del servizio di piantone, ovvero il servizio di controllo per la notte. Gli istruttori pretendono che venga rispettato l'orario del silenzio. Ma il clima viene subito reso piccante dall'arrivo di otto nuovi concorrenti: le vecchie reclute non reagiscono bene, soprattutto George Ciupilan e William LaPresa che in prima battuta sembrano soffrire i nuovi ingressi. «Non ci devono ridere in faccia: ci siamo fatti rispettare e ci hanno chiesto scusa», ha detto uno dei gemelli, che accusa le new entry di essere entrati a gamba tesa in caserma.

Le antipatie e le incomprensioni, però, vengono subito messe da parte con la suddivisione in squadre: le reclute sono vengono divise in team per affrontare la corsa zavorrata, un'esercitazione dove per vincere conta il supporto reciproco. La sfida viene vinta dalla squadra rossa, mentre quella Blu viene relegata all'ultimo posto: la recluta Martina Albertoni, componente della squadra perdente, viene accusata di essere svogliata. Poco prima, aveva minacciato di andarsene: «Sento che questo contesto non fa per me. Forse sono io che non credo in me stessa (…) Non riesco ad esprimere a pieno la mia personalità», le sue parole. La puntata si conclude con un confronto con il capo-istruttore: abbandonerà “La Caserma”?

Nelle camerate, nel frattempo, c'è spazio anche per i nuovi amori. Sono addirittura due le coppie nate all'interno del programma. C'è stato un bacio appassionato tra le reclute William LaPresa ed Elena Santoro. E poi, al termine di una serata di relax, complice qualche birra di troppo, è scattato un bacio anche tra George Ciupilan e Linda Mauri. Lei ha commentato: «Anche se più piccolo, come modi è simile a me».

Prima puntata - mercoledì 27 gennaio

“Reclute, at-tenti”. La prima puntata de “La Caserma” è cominciata con l'ingresso delle prime tredici reclute all'interno della Caserma di Levico, in Trentino-Alto Adige. A dettare legge c'è un istruttore capo, Renato Daretti, coadiuvato da cinque istruttori severissimi: “Non si ride, non si scherza, non si parla. Spegnete i telefoni e seguiteci”, sono le loro parole di benvenuto. Con l'ingresso all'interno della struttura militare, i concorrenti hanno dovuto abbandonare i cosiddetti “abiti civili” per indossare la divisa tipica dei militari. Alcuni momenti cult della puntata. 

Il taglio di capelli: non tutti l'hanno presa bene, Erika Mattina ha tentato di nascondersi in un armadio (invano). 

Il percorso ad ostacoli: Nicholas Lapresa è risultato il migliore del gruppo, davanti a George Ciupilan. Non è andata altrettanto bene alla recluta Martina Albertoni, che ha minacciato di andarsene: solo l'istruttore capo è riuscita a convincerla a restare e superare i suoi limiti. 

La storia di Erika Mattina, un'attivista LGBTQ+: la recluta ha raccontato di non avere rapporti con i genitori da tempo. 

La punizione per i gemelli Lapresa, George Ciupilan, Naomi Akano e Badanell: sono stati beccati mentre facevano "bagarre" nelle camerate oltre l'orario consentito. La punizione è stata severissima: correre di notte al freddo ed eseguire una lunga serie di esercizi.

Le regole de "La Caserma"

Le regole da seguire sono poche, ma toste. Le "reclute" dovranno svegliarsi al suono della tromba e andare a dormire al "suono del silenzio", alle ore 23.00. Al massimo dovranno svolgere il "cubo", ovvero un particolare sistema per rifare il letto. 

Agli istruttori i concorrenti dovranno rivolgersi sempre con la frase "comandi recluta nome congome". Prima di parlare davanti a loro, dovranno sempre chiedere il permesso. Non potranno vestire abiti civili, ma dovranno indossare (e rispettare) la divisa militare. Inoltre, come già succedeva ne "Il collegio", dovranno sottoporsi al taglio dei capelli.

La location de "La Caserma"

La location de "La caserma" si trova a Levico, in provincia di Trento. Una struttura ricettiva religiosa, la Villa Sacro Cuore di Santa Giuliana, è stata trasformata in una caserma invernale. Il set è immerso nel verde, circondato da boschi e sovrastato da una cima montuosa. La "caserma" è composta da quattro edifici e un piazzale esterno, dove verranno effettuate le esercitazioni. A pochi chilometri ci sono un fiume e un lago.

Il cast de "La Caserma"

Quindici ragazzi e sei ragazze appena maggiorenni, provenienti da tutta Italia. Al momento sono stati svelati soltanto tredici concorrenti, gli altri otto entreranno a partire dalla seconda puntata. Ecco i loro identikit.

• George Ciupilan ha 18 anni, viene da Savona. Ha partecipato a “Il collegio 4”, è un influencer con più di 500mila follower su Instagram. 

• I gemelli LaPresa, Nicholas e William, hanno 21 anni e vengono da Granarolo dell’Emilia. Hanno più di 7 milioni di follower su TikTok e si definiscono "artisti".

• Erika Mattina ha 23 anni, è neo laureata. Ha ideato la pagina Instagram “Le Perle degli Omofobi”, infatti, assieme alla sua fidanzata Martina (con cui convive) è un’attivista della comunità LGBTQIAP+.

• Naomi Akano ha 19 anni, abita a Modena ma è nata in Nigeria. È una youtuber.

• Omar Hussain ha 23 anni, è italo-pakistano e abita in provincia di Pistoia. Fa parte del Mensa, ovvero di quel 2% della popolazione mondiale con il più alto Quoziente Intellettivo. 

• Elena Santoro ha 21 anni ed è figlia di una delle prime coppie nate nell’Esercito. Infatti il padre era un Colonnello, mentre la madre era Maggiore e psicologa.

• Martina Albertoni ha 19 anni e viene dalla provincia di Arezzo. Lavora nell'agriturismo di famiglia. 

• Alice Paniccia ha 23 anni, viene da Roma e lavora come istruttrice di danza e yoga. È stata fidanzata con un militare.

• Luca Ferrettini ha 18 anni, è nato a Roma e Studia economia a Milano. Sogna di diventare un rapper. Suo nonno era un militare.

• Alessandro Badinelli ha 22 anni, ha lasciato la scuola dopo la terza media e lavora come impiegato in un fast food.

• Antonio Gennarelli ha 19 anni, viene dalla provincia di Napoli ed è un atleta di parkour. Sogna di entrare nell'esercito.

• Linda Mauri ha 22 anni, viene da Nova Milanese e lavora come modella. Pratica acrobatica aerea e pole dance.

• Denis Brioschi, origini brasiliane, è uno studente

• Elia Giorgio Cassardo, 19enne, studia in una scuola privata

• Emanuele Cimadoro, studente 21enne

• Carmelo Matteo Corsaro, 19enne, proviene da una famiglia che ha sempre vissuto l'aria militare

• Andrea Giovanni Fratino, studente 19enne

• Simone Peroni, 20enne, sogna di fare il contadino

• Matteo Rizzolo, 21enne, studia scienze motorie all'università

• Andrea Antonio Ros, 19enne, vive con la madre

Seguici