Home TvReality e talent«L’Isola dei famosi» 2019: cosa è successo nella quinta puntata

«L’Isola dei famosi» 2019: cosa è successo nella quinta puntata

Eliminato Yuri Rambaldi. Kaspar Capparoni all’“Isola che non c’è”. Arriva una nuova naufraga: Ariadna Romero. Al televoto Marco Maddaloni, Giorgia Venturini e Luca Vismara. Appuntamento a mercoledì 20 febbraio

Foto: Alessia Marcuzzi  - Credit: © Mediaset

14 Febbraio 2019 | 02:00 di Lorenzo Di Palma

È l’attore di tante fiction, Kaspar Capparoni, il “generale Kappa” in Honduras, il concorrente più votato al televoto fermato nella quinta puntata dell’Isola dei Famosi 2019 mercoledì, “da leoni” secondo Alessia Marcuzzi, 13 dicembre.

Foto: Yuri Rambaldi - Credit: © Mediaset

Ma non ha abbandonato il programma, restando senza tentennamenti alla rediviva “Isola che non c’è” in solitaria, visto che invece Yuri Rambaldi, eliminato nel secondo televoto-lampo della serata, non ci ha neanche pensato e scelto di tornare in Italia, tra le proteste della Gialappa’s che in lui aveva trovato una miniera.

- Credit: © Mediaset

Yuri è però sostituito dalla un’altra bellissima nuova naufraga: la modella e showgirl cubana Ariadna Romero, ex schedina di Quelli che il Calcio e concorrente a Pechino Express insieme a Francesca Fioretti, fino alla finale persa proprio contro Marco Maddaloni che era in coppia con Massimiliano Rosolino.

Foto: Ariadna Romero - Credit: © Mediaset

A fine puntata, al nuovo televoto ci sono Giorgia Venturini, indicata a stragrande maggioranza dai naufraghi, Marco Maddaloni, che paga il suo ruolo di leader nelle scorse settimane e Luca Vismara, “quello di Amici” sempre pungente e in polemica con qualcuno, scelto dal leader della settimana.

Gran parte della prima parte però è stata dedicata a quella definita “una piccola bomba” da Alessia Marcuzzi che poi è esplosa senza conseguenze. In pratica Stefano Bettarini ha fatto il furbo, manomettendo la micidiale macchina del riso da girare e sollevando lo sdegno di Marco Maddaloni, leader della settimana, messo al corrente dell’inganno dalla produzione.

Foto: Marco Maddaloni - Credit: © Mediaset

Marco Maddaloni, da Scampia, fa un bel discorso sui valori della lealtà e sui mali dell’indifferenza e dell’omertà, ma svelato l’accaduto durante la diretta, si è preferito da spazio e corda alla reazione di Stefano Bettarini, che non ha negato l’imbroglio, attaccando, con la vena rigonfia, Maddaloni, definito “pretino”, contro cui lancia insinuazioni in base a voci che avrebbe sentito delle figlie di Mihajlovic, Virginia e Victorija.

Foto: Stefano Bettarini - Credit: © Mediaset

Dopo un’inutile sfuriata di Paolo Brosio (“i mosquitos danno alla testa” dice la Marcuzzi), che ha persino invocato “Mani pulite”, la produzione non ha preso quindi nessun provvedimento, ma poi prima e durante le nomination, Bettarini è riuscito a litigare ancora con le due ragazze, con toni che non sono piaciuti a molti, e alla fine si è preso una lezione di civiltà molto applaudita, da parte di Jeremias Rodriguez.

Foto: Paolo Brosio - Credit: © Mediaset

E proprio Jeremias Rodriguez è sembrato molto preso da Soleil Sorgè, che ha portato nuova energia all’Isola. Non piace a molte delle donne del reality, ma ha vinto con stile e strafottenza le prove della settimana, più a misura anche dei concorrenti meno forti fisicamente, e dopo tanto allenamento a Uomini e Donne, non ha problemi ad affrontare discussioni e frecciatine.

Foto: Soleil Anastasia Sorgè - Credit: © Mediaset

È quindi Soleil Sorgè la leader della settimana e ha scelto di portare con sé, per la “vacanza premio” nella “Isla Bonita”, introdotta da questa puntata anche in questa edizione, naturalmente proprio il fratellino di Belen e Cecilia con il quale ha legato sin dal viaggio in Honduras affrontato insieme. I due si sono già scambiati il primo bacio dell’edizione, “ma non mettete etichette” ha chiesto Jeremias Rodriguez.

Foto: Jeremias Rodriguez e Soleil Sorgè - Credit: © Mediaset